Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

LECCE – Chevanton ci crede: “Liverani ha reso la squadra spettacolare, più di quella di Zeman. Calcio fantastico, i giallorossi possono salvarsi”

Al Napoli, nel maggio 2011, segnò una delle sue reti più belle, ma anche più pesanti, con la maglia del Lecce. “Sì, fu la mia rete più importante – confessa Ernesto Chevanton alla Gazzetta dello Sport Pugliaperché a due giornate dalla fine del campionato allungammo il passo in classifica, approfittando della sconfitta della Sampdoria contro il Genoa”. Una rete che valse la salvezza, poi vanificata nella stagione successiva dalla doppia retrocessione in Lega Pro causata dall’illecito sportivo di Bari-Lecce.

Continua Cheva: Spero tanto in un bis del Lecce attuale. Con Liverani ho giocato spesso a paddle, è un fuoriclasse, dotato di tecnica come lo era da calciatore. Liverani per me ha reso il Lecce spettacolare ed efficace, anche più della formazione di Zeman. Fa bene a puntare sul gioco per arrivare ai risultati, anche contro il Napoli può ripetere il colpaccio di Torino. Sarò al Via del Mare al fianco dei giallorossi. I tifosi possono essere il dodicesimo uomo in campo, sono fondamentali, a loro interessa che i giocatori siano attaccati alla maglia. Il Lecce è competitivo per il livello di questo campionato: può salvarsi, propone un calcio fantastico. In attacco Babacar, Farias e Lapadula possono esaltarsi in questa isola felice dove ha già brillato La Mantia. Falcoaggiungepuò meritarsi la Nazionale. Stravedo poi per Mancosu: capitano umile, leader riservato e capace di far ballare qualsiasi avversario perché sa muoversi benissimo tra le linee. Dai Lecce – conclude l’uruguagio – fammi ancora urlare la mia gioia! Din don, din don…”.