STORIE DI SPORT – Nasce una rubrica per rievocare imprese e campioni leggendari

Fateci caso: è ormai da qualche anno che televisioni, radio e giornali ci propongono la partita di calcio, la finale dei cento metri, la scalata della Cima Coppi, il match dei pesi massimi, come un “evento”, qualcosa di imperdibile, la “partita (o la corsa, o l’incontro) del secolo”. Ma lo sport non può essere solo questo, non è mai stato soltanto un “evento”.

Al contrario, lo sport è anche il racconto di questo evento, dei suoi protagonisti, dei sacrifici, delle gioie e dei drammi di uomini e donne che per quell’evento si sono preparati. È anche la storia delle grandi cornici di pubblico, della felicità e delle delusioni dei tifosi e degli appassionati, della tragedia del doping, delle manipolazioni e delle strumentalizzazioni della politica. Lo sport è quindi anche racconto, narrazione e, per questo, memoria.

Storie di Sport (www.storiedisport.it) nasce come un progetto curato da un gruppo di appassionati che vuole recuperare proprio questo aspetto, proponendosi di raccontare le piccole e le grandi imprese dello sport. Di tutti gli sport, da quelli più famosi a quelli meno praticati, passando per le Olimpiadi e i vari campionati, gare, competizioni e tornei nazionali e internazionali.

Lo stesso spirito che, se pure in ambito territoriale e a un ritmo più incalzante, anima Salento Sport. Da qui una collaborazione tra le due testate giornalistiche, che apre uno spazio di riflessione nel tam tam delle notizie.

Nelle prossime settimane vi proporremo storie in cui rivivono personaggi che hanno fatto la storia dello sport accanto a tanti altri che non sono mai assurti alla fama del grande pubblico, ma il cui impegno, sacrificio e dedizione hanno comunque rappresentato un esempio degno di essere ricordato. Allo stesso modo, rievocheremo manifestazioni e momenti storici, complici di ogni grande impresa (e di ogni grande delusione) sportiva.

Un percorso attraverso le vicende e le emozioni grazie alle quali lo sport è entrato nell’immaginario collettivo e nel vissuto quotidiano. A partire da domani, con uno dei protagonisti del calcio meridionale, diventato un mito anche nel cinema grazie alle sue imprese… in panchina.

Articoli Correlati