V. FRANCAVILLA C. – Calabro: “Aumentato il vantaggio”. Picci: “A Francavilla per vincere”

Antonio Calabro, tecnico della Virtus Francavilla Calcio (@FotoStudio.2)

Foto: Antonio Calabro, tecnico della Virtus Francavilla Calcio (@FotoStudio.2)

La Virtus Francavilla Calcio vince e aumenta il distacco dalle inseguitrici, con il solo Fondi a tenere il passo. Nel dopo partita del ‘Giovanni Paolo II‘ i commenti sono stati unanimi: bella partita e vittoria francavillese meritata.

Magrì (patron V. Francavilla C.):E’ stata una partita da infarto, molto tirata e difficile. I miei complimenti al San Severo che si è rivelata un’ottima squadra. Abbiamo fatto meglio nel primo tempo, mentre nel secondo tempo abbiamo concesso qualcosa, Alla fine è giunta la vittoria meritata. Prossimi impegni? Abbiamo tre partite difficili: Nardò, Taranto e Potenza. Dobbiamo concentrarci su queste perchè il campionato è lungo ed è tutto da giocare. Abbiamo qualche punto di vantaggio in più ma tutto è da decidere. Picci? Questo è il primo gol di una lunga serie. Abbiamo puntato tutto su di lui“.

Calabro (all. V. Francavilla C.): “Questa vittoria arrivata nel finale pesa come una partita qualsiasi perchè è stata una vittoria cercata ma soprattutto meritata. Secondo tempo? Dovevamo rischiare per prenderci i tre punti. A noi un pareggio in casa serviva a poco e mi sono giocato tutte le carte a disposizione, piuttosto che affidarmi alla fortuna. Classifica? Mancano ancora quindici partite, la classifica lascia il tempo che trova. A me interessa solo aver aumentato il vantaggio, con una partita in meno da disputare“.

Picci (att. V. Francavilla C.): “Sono venuto in questa società perchè dove ero prima non sentivo il fuoco dentro la domenica. A Francavilla sento di nuovo l’adrenalina, la carica e la voglia di vincere. Ci saranno tante insidie fino alla fine del campionato ma noi siamo pronti. Rivale principale? Sono sempre stato convinto che la vincitrice uscirà tra noi, il Fondi e il Taranto. Noi siamo un grande gruppo, con un grande allenatore e una società ideale. Il Fondi sulla carta è quella più attrezzata mentre il Taranto ha dalla sua il blasone. Sarà una bella lotta fino alla fine“.

De Felice (all. San Severo): “Abbiamo giocato in quattordici contro undici, in virtù di un atteggiamento casalingo della terna; devo però riconoscere che i gol li hanno sbagliati i miei attaccanti e non gli arbitri. Mi permetto di fare questo appunto visto che chi di competenza non lo fa. Partita? I ragazzi hanno interpretato la tattica nelle due fasi e di questo sono contento. Non ci rimproveriamo nulla. La Virtus non ha avuto molti spazi per segnare ma loro hanno Picci che ha trasformato in gol una ‘pallata‘ che gli hanno servito. Abbiamo avuto le nostre occasioni ma non abbiamo segnato perchè non abbiamo le qualità dei nostri avversari“.

Umberto NARDELLA
Nato nel 1976, sposato, lavora nel team IT di una multinazionale americana. Scrive per SalentoSport da diversi anni ed è uno sportivo, nel senso che gli piace vedere gente che fa sport. Innamorato da sempre del calcio, sin da piccolo è stato affascinato dai campi polverosi di paesini sconosciuti. Ogni domenica è buona per andare a vedere una partita di calcio, rigorosamente dilettante.
http://www.salentosport.net

Articoli Correlati

Lascia un commento