TARANTO – S’inceppa la rincorsa. Il Manfredonia sbanca lo Iacovone

Si ferma proprio sul più bello la rincorsa del Taranto, che cade tra le mura amiche soccombendo sotto i colpi di un Manfedonia cinico e ordinato. Papagni lascia in panchina Muwana e Balistreri e ripropone Carloto in cabina di regia. In avanti fiducia al tandem composto da Molinari e Clemente.

PRIMO TEMPO – L’avvio è tutto di marca rossoblù, e già dopo due minuti l’occasione per mettere in discesa la contesa capita sui piedi di Mignogna che sprinta sull’out di sinistra, converge e spara verso la porta di Maggi che addomestica in due tempi. La manovra degli jonici, al di là della supremazia territoriale lascia a desiderare, e per vedere una trama geometricamente valida bisogna attendere oltre venti giri di lancette. Merito di Clemente e Carloto che scambiano sulla trequarti sipontina, liberando al tiro il mediano carioca che inquadra lo specchio ma non fa i conti con il palo che risputa a mo di flipper la palla sul rettangolo verde, lasciando invariato il parziale. Al 33′ il Manfredonia passa con La Porta che sul limite raccoglie un corta respinta dell’incerta retroguardia di casa e di prima intenzione trafigge Marani. Il gol oltre a sbloccare la gara, galvanizza gli ospiti che nel restante quarto d’ora legittimano il risultato favorevole, imbrigliando la disordinata reazione jonica e imponendo anche un sicuro palleggio.

SECONDO TEMPO – La ripresa non si discosta dallo spettacolo ammirato nei primi quarantacinque minuti di gioco. Il primo sussulto è ospite e reca la firma di La Porta che da distanza ravvicinata ci prova ma spedisce fuori. Ospiti ancora vicini al raddoppio al ventesimo quando Prosperi e Marani non s’intendono spalancando la via del goal a Carminati che non ne approfitta. Al 21′ il Taranto pareggia: angolo di D’Angelo che pesca l’indsturbato Balistreri, abile da due passi a griffare l’uno a uno. Il pari però dura poco, fino al 42’quando Ricco e Marani attendono tropppo su un palla vagante nel cuore dell’area jonica, stavolta Carminati non sbaglia e da pochi centimetri mette in rete la palla che vale il due a uno.

***

TARANTO-MANFREDONIA 1-2
Reti
: 33′ Laporta (M), 22’st.Balistreri (T), 42’st.Carminati (M)

TARANTO (3-5-2) – Marani; Properi, Riccio, Caiazzo; Vivacqua, Migoni (20’st.Picascia), Carloto, Ciarcià, Mignogna (15’st.D’Angelo); Clemente (10’st.Balistreri), Molinari. All.: Papagni (A disp.: Masserano, Menicozzo, Pulci, Miale, D’Angelo, Muwana, Fonzino).

MANFREDONIA (4-2-3-1) – Maggi; Granatiero, Monti, Corbo, Esposito; Romito, Gentile; Coccia, Laporta (20’st.D’ambrosio), Carminati; Del Prete (33’st.Derita). All.: Cinque (A disp.: Degennaro, Balestrieri, Totaro, Devita, Quintadamo, Stoppiello, Derita, Compierchio).

ARBITRO – Alessandro Pietropaolo di Modena

NOTE – Gara giocata in anticipo per esigenze televisive. Spettatori presenti 3306, paganti 1506, abbonati 1800. Incasso: 10961€. Presenti 25 spettatori ospiti. Ammoniti – Esposito, Granatiero (M), Ciarcià, Caiazzo (T). Angoli: 4-3, Recupero: 2’pt., 3’st.

Articoli Correlati

  • casarano-logo-generica CASARANO – Per la panchina il nome caldo è quello di un ex Gallipoli

    Dopo aver comunicato l’esonero di mister Dino Bitetto, il Casarano è ormai da alcune ore al lavoro per definire la situazione legata alla nuova guida tecnica. A tal proposito, il presidente Giampiero Maci, con il direttore sportivo Marcello Pitino, secondo quanto raccolto dalla nostra redazione, sembrerebbero aver messo gli occhi su una vecchia conoscenza del calcio…

  • Serie D live SERIE D – Le retrocesse dalla Serie C, le promosse dall’Eccellenza e i gruppi di Coppa Italia Dilettanti

    A seguito dei playout giocati ieri in Serie C, tornano nel campionato di Serie D le seguenti squadre: Arzignano Valchiampo, Bisceglie, Giana Erminio, Gozzano, Pianese, Ravenna, Rende, Rieti e Rimini. Dall’Eccellenza, invece, salgono le sette migliori tra tutti i gironi: ossia: Città di Sant’Agata, Puteolana, Sestri Levante, Tre Pini Matese, Vis Nova Giussano, Saluzzo e…

  • bitetto-dino-casarano CASARANO – Ufficiale, Bitetto non sarà più l’allenatore rossazzurro

    Mister Leonardo ‘Dino’ Bitetto non sarà più l’allenatore del Casarano Calcio. Lo ha comunicato poco fa la società del presidente Giampiero Maci attraverso il proprio ufficio stampa. Bitetto rilevò, nei primi giorni dello scorso novembre, la panchina di Pasquale De Candia, esonerato dopo la sconfitta di Bitonto. L’ex Martina esordì con una vittoria per 2-1…

  • fasano-gravina-ph-dibiase171119 SERIE D/H – “Giovani D Valore”, trionfa ancora il Fasano per distacco

    Per il secondo anno consecutivo, il Fasano del patron Franco D’Amico e dell’associazione Il Fasano siamo noi vince il progetto “Giovani D Valore”, ideato dal Dipartimento Interregionale di Serie D, che premia la squadra che, per ogni girone, dà maggiore spazio agli under. Il Fasano si è aggiudicato la classifica del girone H con 1.061…

  • nardo-logo-new NARDÒ – Il Collegio di Garanzia del Coni respinge il ricorso dei granata. Donadei: “Ora al lavoro per il Tar”

    Arriva un’altra mazzata per il Nardò. Il Collegio di garanzia del Coni ha appena comunicato il rigetto dei ricorsi  riguardanti, ovviamente, l’ormai nota decisione di far retrocedere d’ufficio le ultime quattro in classifica di ogni girone di Serie D. L’amarezza del sodalizio neretino è tutto nelle parole dei legali di difesa, incaricati dall’AC Nardòm, Lucia Bianco e…