Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

TARANTO – Gabrielloni griffa il successo all’ultimo respiro, il San Severo cede sul traguardo

Servono ben novantuno minuti di gioco al Taranto per piegare un fortunato San Severo, capace di sfiorare il colpaccio dopo aver retto ad un assedio lungo tutta la contesa. Ci pensa Gabrielloni in zona Cesarini a regalare al Taranto un successo vitale, alla luce anche dei risultati giunti dai campi dove erano occupate le dirette concorrenti.

Favo perde Mirarco e lancia tra i pali Maraglino. Dietro esordio assoluto per il baby Cimino, mentre si rivede dal primo minuto il capitano Fabio Prosperi. Solo panchina per i nuovi acquisti, in avanti il trio composto da Gabrielloni, Genchi e Mignogna.

PRIMO TEMPO – I pochi intimi dello “Iacovone” di certo non si annoiano, assistendo ad un monologo a tinte rossoblu. Il Taranto costringe sin da subito gli ospiti nella propria area di rigore, collezionando almeno otto palle utili per sbloccare la gara, senza tuttavia perforare le retroguardia giallorossa. Sulla strada dei padroni di casa infatti, si erge l’ottimo Carotenuto, estremo difensore foggiano ed autore di una mezza dozzina di interventi prodigiosi. Vittima preferita del numero uno ospite pare essere Gabrielloni, che deve strozzare in gola l’urlo di gioia in almeno tre circostanze. Stessa sorte toccherà a bomber Genchi, oggi rimasto a secco.

SECONDO TEMPO La musica non varia nemmeno nella ripresa. Sono sempre gli uomini di Favo a fare la gara, schiacciando i dauni. La solita girandola di sostituzioni scandisce la parte centrale del primo tempo e consente al pubblico di poter ammirare da vicino i nuovi arrivati Vaccaro e D’Avanzo. Bastano pochi minuti all’ex Fondi per mettersi in mostra. Pregevole infatti, risulta essere il fendente dalla distanza con il quale al 10′ mette i brividi a Carotenuto. Alla mezz’ora tocca ancora a Gabrielloni sollecitare la difesa ospite che salva in extremis sulla linea. Il gol pare non voler più arrivare, ma come nel più classico dei copioni giunge in pieno recupero. Merito di Gabrielloni che al 91′ sfrutta alla perfezione un angolo di Mignogna e regala tre punti tanto preziosi, quanto sudati al Taranto.

Domenica prossima i rossoblu chiuderanno il 2014 sul campo della Puteolana.

***

TARANTO-SAN SEVERO 1-0
Reti: st 46′ Gabrielloni

TARANTO (4-2-3-1): Maraglino; Cimino (27′ st Fonzino), Pambianchi (17′ st D’Avanzo), Prosperi, Porcino; Marsili, Oretti (7′ st Vaccaro); Tarallo, Gabrielloni, Mignogna; Genchi. A disp.: Pizzaleo, Marino, Ibojo, Russo, Gaeta, Colantoni. All.: Massimiliano Favo.

SAN SEVERO (3-5-2): Carotenuto; F. Favilla (36′ st De Leo), Mustone, Galullo; Mastrangelo, Cammarota, Dell’Aquila (30′ st Saracino), D. Favilla, Colucci; Florio (39′ st De Bellis), Montechiari. A disp.: Coccia, Arnese, D’Errico, La Gatta, Popolo. All.: Severo De Felice.

ARBITRO – Marco D’Ascanio di Ancona coadiuvato dai Sigg. ri Ciancaglini di Vasto e Di Giacinto di Teramo

NOTE – Ammoniti Marsili, Carotenuto, Porcino, De Leo, Montechiari. Spettatori circa 1500