TARANTO – A reti bianche col Manfredonia, la mente è già ai playoff

Formazione-Taranto capriglione SS

Foto: @SalentoSport.net/F. Capriglione

Finisce a reti bianche l’ultima gara della stagione regolare del Taranto. Gli uomini di Cazzarò, ormai certi della piazza d’onore non sfondano l’organizzato Manfredonia in una contesa comunque giocata su ritmi decisamente bassi.

Il tecnico rossoblù, in vista dei playoff risparmia Marino, Mignogna, Marsili e Ciarcià lanciando dal primo minuto il giovanissimo La Gioia. Tra i pali c’è sempre Mirarco, mentre dietro si rivede Prosperi. In mediana tocca a Vaccaro e Oretti. Chance dal primo minuto anche per Gaeta.

PRIMO TEMPO – La tranquillità derivante dall’acquisita posizione di classifica non sgombra la mente delle due squadre che già in avvio di contesa manifestano la scarsa volontà di offendere. Il primo sussulto è di marca jonica e arriva al 13′ quando Gabrielloni s’incunea nella retroguardia sipontina calciando debole su De Gennaro. Al 29′ la risposta dei foggiani e reca la firma di La Porta, bravo ad eludere la guardia di Prosperi e a sparare dal limite, lambendo l’incrocio dei pali. Ancora Manfredonia pericoloso in chiusura di frazione con De Vita che da fuori ci prova mettendo i brividi a Mirarco.

SECONDO TEMPO – Nemmeno il riposo smuove le idee dei due schieramenti che ripartono così come nel primo tempo. Al 13′ si vede Gaeta, debole il suo tiro dal limite. Ancora Taranto al 17′ con Vaccaro che scambia con Oretti prima di provarci dal limite, non impensierendo in questa occasione l’estremo difensore biancazzurro. La consueta girandola di sostituzioni che condisce la parte centrale della ripresa che non sortisce l’effetto di schiodare i due schieramenti dal sostanziale equilibrio regnante sin dall’avvio. Al 25′ si vede Beppe Genchi, lesto ad involarsi verso l’area foggiana prima di sparare una bordata che costringe De Gennaro alla goffa respinta. Al 42′ ultima occasione per i padroni di casa, che con l’ex Gentile manca da posizione favorevolissima il tap-in da tre punti.


MANFREDONIA-TARANTO 0-0

MANFREDONIA – De Gennaro, Romeo, Colombaretti, Gentile C., Vergori, Coccia (32′st.Gentile A.), Romito, Stajano, Bozzi (37′st.De Rita), La Porta, De Vita (18′st.De Filippo). (A disp.: Armiento, Forte, Palumbo, Rizzi, Basta, Totaro).

TARANTO – Mirarco, Ibojo, Prosperi, Oretti, Pambianchi (21′st.Giglio), La Gioia, Cicerelli, Vaccaro, Genchi, Gaeta (38′st.D’Avanzo), Gabrielloni (32′st.Colantoni). All.: Cazzarò (A disp.: Borra, Leggieri, Merico, Bottiglione, Mignogna, Marino).

ARBITRO – Maria Marotta di Sapri (Pasquale Alessandro Netti di Napoli e Gianpaolo D’arco di Salerno).

NOTE: Ammoniti Prosperi, Oretti, Pambianchi, Cicerelli, Vaccaro (T), Coccia, De Vita (M); angoli 7-3; recupero 1′ e 2′

Articoli Correlati

Lascia un commento