SERIE D – Giudice sportivo: multe salate per Pomigliano e Bisceglie, stop per 9 calciatori

biason

Foto: Biason, fermato per un turno

Queste le decisioni del Giudice sportivo, relativamente al girone H di Serie D, dopo la penultima giornata d’andata.

CALCIATORI – Due giornate per Giglio (Isola Liri); una giornata per Lanzolla (Nardò), Manzi (Turris), Vergori (Manfredonia), Cipolletta (San Severo), Di Lullo (Torrecuso), Montella (Aprilia), Sekkoum (Francavilla in Sinni), Biason (Virtus Francavilla).

ALLENATORI – Una giornata per Grossi (Isola Liri), Vadacca (Manfredonia).

MASSAGGIATORI – Casalese (Isola Liri) squalificato fino al 7 gennaio 2016.

DIRIGENTI – L’Amico (Francavilla in Sinni) inibito fino al 7 gennaio 2016; Violetti (Pomigliano) inibito fino al 23 dicembre.

MULTE – 1.800 euro per il Pomigliano (“Per avere propri sostenitori, negli ultimi minuti del secondo tempo, fatto oggetto uno degli A.A. del lancio di sputi, alcuni dei quali lo attingevano in varie parti del corpo e per avere gli stessi lanciato sul terreno di gioco anche un tappo di metallo, un accendino e tre pietre di piccole dimensioni che non colpivano alcuno. Al termine della gara veniva aperto un cancello che consentiva a persone non identificate di raggiungere il terreno di gioco. Sanzione così determinata anche in considerazione della recidiva per i fatti di cui al C.U. nº26 del 17/09/2015”), 600 euro per il Bisceglie (“Per avere propri sostenitori, sia all’inizio della gara sia nel corso della stessa, rivolto espressioni irriguardose all’indirizzo del Commissario di Campo e degli Organi Federali. Sanzione così determinata in considerazione della recidiva per i fatti cui ai CC.UU. 40 e 50”).

Luigi ALEMANNO
Giornalista pubblicista dal 2011, vicedirettore di SalentoSport.net. Responsabile della redazione sportiva di Teleonda dal 2009 al 2012, corrispondente per Piazzasalento dal Comune di Gallipoli dal 2012 al 2014, responsabile della comunicazione per la S.S.D. Gallipoli Football 1909 Srl dal 2012 al 2015.

Articoli Correlati

Lascia un commento