Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

SERIE D – Coppa Italia, dal dischetto prevale il Nardò. Martina ko

Il Nardò passa ai sedicesimi di Coppa Italia di Serie D. Al Giovanni Paolo II, i granata di mister Longo piegano il Martina ma solo ai calci di rigore. Al termine dei 90 (più recupero) regolamentari, le due squadre avevano chiuso sul punteggio di 1-1.

Bella e combattuta partita, giocata in un clima da pieno agosto. Sugli spalti vince l'amicizia: le due tifoserie sono infatti gemellate. Dopo un avvio equilibrato, era Pereyra ad aprire le marcature per i padroni di casa al 24', con una punizione imparabile per il portiere ospite Leuci. Ma i tarantini non demordevano, e dopo soli sei minuti raggiungevano il pari, grazie ad uno spunto dell'attaccante Picci che trafiggeva Leopizzi al termine di una bella azione personale.

Nel secondo tempo le due squadre non si risparmiavano, nonostante l'afa rendesse estremamente faticoso correre dietro un pallone. I due tecnici ricorrevano così alle sostituzioni. Tra l'altro, entrava in campo per il Martina l'ex di turno, Matias Irace. Ma la sua gara durava poco, a causa della doppia ammonizione rimediata nel giro di una ventina di minuti. Nel finale, Meuli pericolosissimo per il Nardò, grande l'intervento del portiere ospite Leuci. Si andava così ai calci di rigore.

Dal dischetto, il Nardò andava a segno con Mirabet, Leopizzi, Corvino e Pereyra. Per il Martina, reti di Portosi e Montrone, poi Fiorentino mandava fuori e De Tommaso si faceva ipnotizzare dallo stesso Leopizzi.

Risultato finale: 5-3 per il Nardò, che passa ai sedicesimi di finale, previsti per giovedì 13 ottobre. Buona prova per il Martina, che però deve rinunciare alla Coppa e concentrarsi a tutto tondo sul campionato.