NARDO’ vs CASARANO – Parola a tecnici Longo e Caracciolo

Sabato in quel del ‘Giovanni Paolo II’ di Nardò andrà in scena il derby tra Nardò e Casarano e il Nuovo Quotidiano di Puglia ha ascoltato i due tecnici, Alessandro Longo e Fabrizio Caracciolo.

LONGO – “La squadra dopo la trasferta contro il Campania, sabato scorso, ha ripreso a lavorare in maniera molto dura. Perdere contro una squadra che sino all'ottobre scorso era imbattuta da tre anni in casa ci può anche stare. Non possiamo fare paragoni con la squadra del girone di andata. Dopo la crisi finanziaria il nostro dt ha fatto di tutto per poterci dare una squadra che possa lottare. Chi temo del Casarano? Mi è sempre piaciuto poter avere in rosa uno come Aragao. Villa è in un buon momento, ma Taurino, Manca e l’ultimo arrivato Politano possono fare bene. Torneremo presto alla vittoria. Cosa dirò a Caracciolo? Farò lui i complimenti per non aver mai perso la calma nel periodo no. I risultati parlano per lui”.

CARACCIOLO – “Il derby arriva in un bel momento, in cui stiamo bene fisicamente e abbiamo pochi giocatori fuori. All’andata ricordo un grande Nardò, ma anche un Casarano ordinato che non concesse nulla alla migliore squadra del girone d’andata. Ora il Nardò è cambiato negli interpreti ma il gioco rimarrà sempre lo stesso. Nessuno vuole perdere il derby. Il 4-3-3 di mister Longo è uno schema che offre movimenti interessanti, ciò nonostante non toglierei nessuno a loro. Sarà bellissimo vedere lo spettacolo che le tifoserie offriranno domenica. Vincendo potremmo fare un bel balzo verso la salvezza. Play Off? Vedremo. Il presidente Ivan De Masi è soddisfatto ma siamo noi che dobbiamo ringraziarlo se esiste ancora il calcio a Casarano”.

Articoli Correlati