NARDÒ – Renna mastica amaro: “Non dovevamo perdere così”

Delusione. Questo traspare dal volto e dalle parole del tecnico del Nardò Luca Renna. I granata escono dalla gara contro il Pomigliano con una sconfitta beffarda, dopo un’ottima prestazione di gioco in cui tante ottime occasioni sono state sciupate: “Abbiamo fatto tanti errori. Abbiamo sbagliato il rigore, abbiamo fallito un gol davanti al portiere al 92’ e ci siamo fatti beffare da un ragazzino più basso dei nostri difensori su calcio di punizione all’ultimo secondo. Dovevamo vincere, vista la mole di occasioni create e soprattutto vista la sicurezza con la quale abbiamo giocato contro un avversario forte che doveva fare punti”.

Nonostante gli episodi, Renna è soddisfatto per la prestazione: Salviamo la prestazione. Abbiamo giocato a calcio, non abbiamo mai abbassato la guardia, anzi ci siamo sempre proposti per cercare di fare gioco. Venire qui a Pomigliano e fare una gara del genere non è da tutti. Perdere così brucia parecchio. La squadra, rispetto a inizio anno, è cresciuta parecchio. Eravamo in una situazione deficitaria e i ragazzi che sono venuti a darci una mano avevano poca preparazione nelle gambe”.

Testa al Monopoli: “La doppia trasferta doveva darci slancio e rilanciarci, portando anche entusiasmo ai tifosi. Dovevamo portare via dei punti da Pomigliano. La squadra deve salvarsi. Non dico in maniera tranquilla, anche perché sarebbe impensabile e presuntuoso”.

Articoli Correlati