Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

NARDÒ – Il Toro non fa male, brutto pari col Francavilla

Non è servita, almeno per ora, la cura Sgobba per il Toro che, davanti ai suoi tifosi, impatta senza reti contro un Francavilla che forse, ai punti, avrebbe meritato qualcosina in più.

Mister Sgobba, come già aveva preannunciato, non rivoluziona la squadra e schiera i suoi con il 3-5-2. Assenti per infortunio Montenegro e capitan Vetrugno, out per squalifica Pasca. Il terzetto di difesa è composto da Taurino, Antico e Febbraro. In mediana ci sono Giordano, Marzocchi e Rescio. Sugli esterni Difino e De Luca. In prima linea al fianco di Di Piedi c’è Corvino.
Il Francavilla, che giunge in Salento alla ricerca di punti salvezza, si affida a bomber Del Prete, ex di turno. Mister Lazic, con un passato in granata, gli affianca Pioggia e Varriale.

La gara è brutta e noiosa, con le occasioni che stentano ad arrivare. Dopo una lunga fase di studio è il Toro il primo a farsi vedere in attacco. Al 15′ Corvino serve Giordano che dal limite calcia in porta trovando Ziembanski pronto a bloccare facilmente. Al 21′ sugli sviluppi di una punizione di Giordano dalla destra, la sfera attraversa tutta l’area di rigore senza che nessuno degli uomini granata riesca a trovare la deviazione vincente. Al 24′ De Luca ci prova al volo da fuori ma il suo tiro è rimpallato dalla difesa ospite. Il Francavilla sfiora il vantaggio al 25′. Nicolao lascia partire un bel cross per l’incornata di Del Prete che costringe Mirarco a parare in due tempi. Mirarco è ancora provvidenziale al 34′ quando si allunga e devia in angolo una punizione dal limite di Del Prete, indirizzata all’angolino basso. Al 41′ Difino crossa, Giordano fa la sponda per Corvino che si gira e calcia in porta debolmente.

Nella ripresa il pubblico inizia ad esternare la propria insofferenza per una partita che non decolla. Al 47′ il colpo di testa di Febbraro si spegne a lato. Al 53′ una rimessa lunga di Corvino trova la testa di Di Piedi che però non inquadra lo specchio della porta. Al 59′ il diagonale di Varriale chiama Mirarco ad una parata ad alto coefficiente di difficoltà. Gli errori in fase di impostazione continuano a farla da padrone, l’ingresso di Rizzi vivacizza un pò il Toro ma il Francavilla si difende bene ed i granata non pungono. L’ultima occasione e forse anche la più ghiotta arriva al 90′ con una punizione di Rizzi che sfiora il palo e termina a lato.
Toro brutto, svogliato e poco cinico che porta a casa il terzo pareggio nelle ultime tre gare interne e che esce dal campo tra i fischi dei propri sostenitori che chiedono addiruttura un incontro con la squadra. Mister Sgobba avrà una settimana di tempo per conoscere meglio la squadra e capire cosa c’è che non va. Domenica i granata saranno attesi da un match difficilissimo. Antico e compagni andranno a fare visita alla capolista Ischia, ormai ad un passo dalla promozione in serie C.

***

NARDÒ-FRANCAVILLA IN SINNI 0-0

NARDÒ: Mirarco, Febbraro (92′ Lomasto), Antico, Giordano (59′ Rizzi), Taurino, Marzocchi (84′ Lanotte), Difino, Rescio, Di Piedi, Corvino, De Luca. All. Sgobba. A disp. Piccolo, Vigliotti, Bagnoli, Abrescia.

FRANCAVILLA: Ziembanski, Russillo, Nicolao, Sekkoum, Ferrara, Digiorgio, Fanelli, Della Ventura, Del Prete (81′ Gilfone), Pioggia, Varriale. All. Lazic. A disp. Cassarà, Nuzzo, Donnadio, Manzella, Marziale, Chirita.

ARBITRO: sig. Davide Curti di Milano.