NARDÒ – Brindisi forza sette, il Toro dei giovani crolla

Sul neutro di San Pancrazio Salentino, complice l’indisponibilità del “Giovanni Paolo II” per i lavori di risemina del manto erboso, il Brindisi abbatte il Nardò dei giovani con un netto 0-7. Gara incanalata sui binari degli ospiti già dopo solo due giri di lancette. Match che non ha potuto vedere la presenza del pubblico a causa delle porte chiuse imposte dalla lega, vista la non completa agibilità dell’impianto brindisino.

Mister Menichelli chiede ancora gli straordinari ai suoi ragazzi, alcuni dei quali hanno già giocato ieri a Bisceglie nel campionato juniores. Il tecnico di Leuca opta per il solito 3-5-2 avendo a disposizione capitan Antico, pur non al meglio, come unico senior. In difesa ad affiancare il capitano neretino ci sono Rizzo e Pati. Sugli esterni Keita e Persano. In mediana ci sono Marra, Stapane e Prinari. In prima linea debutta Alex Antico che duetta con Orlando.

Nel Brindisi mister Ciullo, ex di turno, dimostra di non aver sottovalutato la gara e cambia poco rispetto ai soliti undici titolari. Nel classico 4-4-2 la compagine adriatica si affida a Fella e Gambino per creare pericoli dalle parti di Passaseo. Esordio da titolare per il giovane Nassi in mezzo al campo, affiancato da Marsini che sostituisce lo squalificato De Martino. Sugli esterni si scambiano spesso Pellecchia e Loiodice.

Il Brindisi parte subito forte e non lascia scampo ai ragazzi di mister Menichelli. Già al 2’ i biancoazzurri passano. Cross in mezzo dalla sinistra, libera la difesa granata. La sfera arriva sui piedi di Marsini che prova il tiro che, sporcato da un difensore neretino, trova Pellecchia. L’attacante brindisino, tutto solo, in sospetto fuorigioco, realizza. Al 7’ Marra perde palla in mezzo al campo, Gambino se ne va in solitudine ma si fa ipnotizzare da Passaseo. Al 12’ Gambino sfugge ad Antico ma trova ancora l’estremo difensore granata a negargli la gioia del gol. Nell’occasione si fa male Antico ed il Toro è così costretto a fare a meno del suo uomo più esperto. Al 27’ gli ospiti raddoppiano. Cross dalla destra, in area è ben appostato Pellecchia che lascia rimbalzare la sfera e poi di controbalzo gonfia la rete. Il tris arriva al 33’ ancora con Pellecchia che si muove benissimo senza palla e si fa trovare tutto solo in mezzo all’area battendo facilmente Passaseo. I biancoazzurri non si fermano e due minuti più tardi calano il poker con Cacace che svetta più in alto di tutti sugli sviluppi di una punizione battuta da Marsili. Nel finale di frazione ancora Cacace, in avvitamento, sfiora la rete che arriva al 43’ con Gambino che, lanciato dalle retrovie, sfugge alla difesa neretina e realizza il cinque a zero. Nel finale di frazione il Toro si affaccia per la prima volta dalle parti dell’ex Novembre con Orlando che prova un tiro a giro dal limite sfiorando la traversa.

Nella ripresa il Brindisi cerca di gestire il risultato con il possesso palla ed i giovani neretini provano a farsi pericolosi tentando di realizzare il gol della barriera. Al 13’ Orlando si libera dal limite e prova il tiro che si spegne alto. Al 15’ ci prova Prinari dalla distanza costringendo Novembre ad una parata in tuffo. Al 24’ la punizione di Marra dalla tre quarti sfiora il palo alla sinistra del numero uno ospite. Nel miglior momento granata, la compagine adriatica trova la sesta marcatura. Al 26’ Marsili se ne va e trova un super Passaseo che respinge la sua conclusione. In buona posizione c’è però Gambino che non fallisce il tap-in vincente realizzando la sua doppietta personale. Al 32’ il Brindisi segna ancora. Diop commette fallo in area e per il sig. Parrella di Battipaglia è calcio di rigore. Sul dischetto è freddo il neoentrato Tedesco che non sbaglia. Nel finale Tedesco da una parte e Alex Antico dall’altra sbagliano delle ghiotte occasioni.

Passivo pesante per i ragazzi di mister Menichelli che nulla hanno potuto al cospetto di una squadra determinata, cinica e spietata come il Brindisi. Naturalmente il gol subito in avvio e l’infortunio di capitan Antico hanno condizionato la gara ma, a prescindere da tutto, troppo netta era la differenza di valori in campo per dare vita ad una gara equilibrata. La speranza è che le buone notizie promesse dal vice-presidente Manieri per la prossima settimana possano davvero arrivare. Solo così si potrebbe ritornare a parlare di calcio vero. Solo così la trasferta di San Severo di domenica prossima potrebbe non avere un esito scontato.

***

San Pancrazio Salentino, stadio Comunale “Mazzotta”
domenica 13/10/2013, ore 15.00
Serie D 2013/2014 – Settima giornata

NARDÒ-BRINDISI 0-7
Reti: Pellecchia (2’pt, 27’pt, 34’pt), Cacace (36’pt), Gambino (44’pt, 26’st), Tedesco (33’st)

NARDÒ: Passaseo, Rizzo, Antico Alessio (Piccinonno 15’pt), Pati, Persano (Diop 13’st), Stapane, Marra, Prinari, Keita, Orlando, Antico Alex. A disp.: Bracciale, Garrisi, Chiffi, Spedicato, Spagnolo, Di Bari, Tundo. All.: Menichelli
BRINDISI: Novembre, Iaboni, Liotti, Cacace, Patti (Sicignano 30’st), Loiodice, Pellecchia (Tedesco 10’st), Marsini, Nassi (Favia 23’pt), Fella, Gambino. A disp.: Peschechera, Bove, Martinelli, Greco, Akuku, Albano. All.: Ciullo

ARBITRO: Sig. Giuliano Parrella di Battipaglia. Assistenti: Sigg.ri Alessandro Bovio di Ercolano e Antonio Pedarra di Foggia
NOTE: Pomeriggio sereno, temperatura intorno ai 28°. Terreno di gioco in sintetico. Si gioca in campo neutro e a porte chiuse. Ammoniti: Novembre (B). Espulsi: /. Recupero: 3’pt, 0’st

Articoli Correlati

  • casarano-set-19 CASARANO – Arrivano le scuse della squadra

    A poche ore dalla pesante sconfitta subita a Sorrento, la squadra del Casarano, ha deciso attraverso una nota ufficiale di scusarsi con tutta la tifoseria, garantendo il massimo impegno in vista del finale di stagione, già a partire dalla sfida di domenica prossima. “Chiediamo scusa ai tifosi tutti e alla società – si legge -,…

  • rodriguez-samon-reder-cerignola SERIE D/H – Exploit Sorrento, salgono Rodriguez e Calemme: la classifica marcatori

    Sono diciannove in totale i gol messi a segno nella 24esima giornata del girone H di Serie D. Molti big restano a secco, ne approfitta quindi Rodriguez, che grazie al gol messo a segno nella vittoria di Bitonto, sale al secondo posto agganciando Mincica e Santoro. Calemme ad un passo dalla doppia cifra, mentre La Monica…

  • Serie D SERIE D/H – La giornata delle sorprese: tutti i tabellini del 24° turno

    Sorpresa nella ventiquattresima giornata. Si ferma la corsa del Bitonto, battuto in casa da uno spietato Audace Cerignola, a segno Rodriguez. Della vittoria del Cerignola ne giova il Foggia supera il Brindisi di misura e si porta a -2 dalla vetta. Il Sorrento è sempre terzo ma il Cerignola è ad un solo punto. Taranto e…

  • bitetto-maci CASARANO – Il presidente Maci dopo la sconfitta di Sorrento: “Siamo stati umiliati, chiedo scusa ai tifosi”

    È un presidente Maci scuro in volto quello che al termine della roboante sconfitta subita dal Casarano nella trasferta di Sorrento, si presenta in sala stampa, annunciando inoltre una settimana di ritiro della squadra fino alla sfida di domenica prossima contro il Foggia. “Una prestazione che ha dell’incredibile – esordisce il presidente rossazzurro -, visto…

  • foggia-brindisi-1-0-160220 BRINDISI – Allo ‘Zaccheria’ il cuore non basta. Un rigore di Gentile regala i tre punti al Foggia

    Nella ventiquattresima giornata di campionato il Brindisi di mister Ciullo perde di misura allo “Zaccheria” contro il Foggia: decisiva la rete dal dischetto di Gentile sul finire del primo tempo. La prima occasione è di marca rossonera e giunge al 10’ con una conclusione da fuori area di El Ouazni che non inquadra lo specchio….