SERIE D/H – Giornata da pirati con quattro vittorie esterne: i numeri e l’analisi del 5° turno

Quindici gol, due pareggi, quattro vittorie esterne e tre successi interni. Sono questi i numeri della quinta giornata di Serie D girone H che si conclude con la vetta solitaria del Brindisi, vittorioso al Fanuzzi sul Grumentum

brindisi-esultanza-ss-set-19

Foto: il Brindisi e i suoi tifosi (@SalentoSport/D. De Giorgi)

Quindici gol, due pareggi, quattro vittorie esterne e tre successi interni. Sono questi i numeri della quinta giornata di Serie D girone H che si conclude con la vetta solitaria del Brindisi, vittorioso al Fanuzzi sul Grumentum. I biancazzurri firmano il quarto successo in cinque match. Segue ad una sola lunghezza la miglior difesa del girone H, vale a dire il Gelbison, con i lucani che, anche nella trasferta di Fasano, riescono a mantenere la propria porta inviolata e con essa anche l’imbattibilità in queste prime cinque giornate. Di Uliano il gol decisivo, che significa per i ragazzi di mister Laterza seconda sconfitta consecutiva.

Torna al successo il Casarano che dopo le sfortunate trasferte di Cerignola e Andria, concede il bis al Capozza battendo per 1-0 il Nardò, unica squadra ancora ferma a zero punti in classifica e con il peggior attacco del girone, per effetto dei soli due gol messi a segno; decisiva per il prosieguo potrebbe già la sfida interna di domenica prossima contro il Cerignola.

La sorpresa di giornata la si registra allo Iacovone di Taranto dove Genchi e compagni, contro il Sorrento scivolano nuovamente tra le mura amiche; i campani, grazie al sigillo di Bonanno, conquistano il secondo successo stagionale, mentre i rossoblù dopo tre vittorie consecutive riassaporano il gusto della sconfitta (seconda stagionale).

Dopo le difficoltà iniziali, sembra aver cambiato marcia il Foggia, che nel derby batte a domicilio il Cerignola, ottenendo il terzo successo in quattro match, condannando invece i gialloblù di mister Potenza al secondo stop in campionato, primo al Monterisi; l’altro derby, quello della Murgia se lo aggiudica il Gravina, che batte per 2-0 il Team Altamura, proseguendo il trend positivo le mura amiche; la squadra guidata da mister Loseto nel proprio fortino si è imposta in tre situazioni su altrettante sfide. Torna a sorridere il Bitonto, che dopo le  sconfitte contro Fasano e Agropoli, espugna Nocera, aggiudicandosi la terza vittoria stagionale, figlia della doppietta del solito Patierno; i due segni X invece arrivano da Francavilla, dove l’Andria dilapida il doppio vantaggio incappando nel secondo pareggio consecutivo, mentre termina a reti bianche la sfida tra Agropoli e Gladiator.

La prossima giornata sarà quella dell’affascinante sfida tra Foggia e Taranto, in un match che meriterebbe certamente altri palcoscenici; molto interessanti saranno anche le sfide tra Fidelis Andria e Brindisi, e Bitonto e Gravina, mentre il Casarano farà visita al Grumemtum per proseguire la propria scalata.

Fasano e Team Altamura si affronteranno entrambe in cerca di un immediato riscatto, come in cerca di punti saranno Nardò e Cerignola; le altre sfide in programma sono Sorrento-Nocerina, Gladiator-Francavilla e Gelbison-Agropoli.

Davide BOELLIS
Diplomato presso il Liceo Socio Psico Pedagocico. Praticante giornalista pubblicista. Nel 2012 partecipa alla quarta edizione di "Giornalista per un giorno - Sergio Vantaggiato". Nell'aprile 2012 inizia a collaborare con la testata colpoditaccoweb.it. Dal settembre 2012 passa nella squadra di SalentoSport.

Articoli Correlati