GALLIPOLI – Il Monopoli inguaia il Gallo, Pinto ed un autogol di Cornacchia condannano i giallorossi

Il Gallipoli torna da Monopoli con una sconfitta. L’unica nota positiva di giornata è che, alle spalle dei giallorossi, le inseguitrici fanno a gara per non vincere ed i distacchi dalle posizioni che scottano sono rimasti pressoché invariati. Troppo poco, tuttavia, per sorridere. Il 2-0 subito in casa dei biancoverdi baresi ha evidenziato, ancora una volta, le difficoltà in zona gol di una squadra, quella di Quaranta che, dopo il doppio svantaggio, è riuscita a costruire diverse buone occasioni, alcune anche clamorose, non riuscendo però a riaprire il match.

Gara subito vibrante, con Murano che al 7’ si incunea in area di rigore ma viene stoppato dall’uscita bassa di Gabrieli; all’11’ ci prova Pinto con un bolide mancino che passa alto sopra la traversa. Al 12’ Esposito, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, sovrasta tutti ma la sua capocciata non trova la porta; al 15’ ottima chance per Cortese che, all’altezza del dischetto del rigore, spara a botta sicura, provvidenziale Castaldo a murare con il corpo. Un minuto più tardi, Mangiapane si esibisce con la specialità della casa, Tognoni è attento sulla punizione del 10 ospite. L’aggressività del Monopoli è premiata al 17’: ripartenza fulminea dei padroni di casa, la retroguardia giallorossa non è ben posizionata, la sfera arriva a Pinto che, dal vertice, disegna un perfetto destro a giro la cui corsa termina in fondo al sacco dopo un bacio al palo. Il Gallo accusa il colpo e il Monopoli ne approfitta: Salvestroni dialoga bene con Manzo al 25’ ma, dal limite, alza troppo la mira; al 27’, su un innocuo cross di Pinto, Cornacchia interviene in spaccata, scaraventando il pallone alle spalle di Gabrieli. È il raddoppio per la formazione di Passiatore. A questo punto Legari e compagni provano a reagire: alla mezz’ora cross di Mangiapane, la sfera balla in area di rigore ma non trova nessuno per la deviazione vincente. Al 34’ percussione di Lorusso sull’out mancino, il terzino si beve due difensori e poi, dal fondo, la poggia al centro, Bitetti salva i suoi, anticipando gli avanti del Gallo; al 40’ ottima giocata di Legari ed assist per Mangiapane che spreca calciando sul fondo a pochi metri dalla porta. Il forcing giallorosso produce un’altra palla gol allo scadere, con l’intraprendenza di Lorusso che va via bene, ancora sulla sinistra, e serve nuovamente Mangiapane, la sua esecuzione viene respinta in extremis da Esposito.

Il finale di primo tempo sembra essere incoraggiante per i giallorossi, ma il Gallipoli che torna in campo nella ripresa è pasticcione e senza idee e non riesce a mettere in difficoltà i padroni di casa i quali, di contro, vanno vicini, nel giro di pochi minuti, per due volte al terzo gol sempre con Murano: l’attaccante prima stampa la traversa di testa, poi scaglia un siluro dai venti metri che non trova il bersaglio grosso per pochi centimetri. Al quarto d’ora il neo entrato Gori cerca di sorprendere Gabrieli con una fiondata dalla distanza, il numero uno giallorosso devia in corner. Una punizione di Mangiapane, sventata da Tognoni e qualche mischia in area del Monopoli sono il magro bottino del Gallipoli nei secondi quarantacinque minuti: il punteggio, però, non cambia più ed i biancoverdi, al triplice fischio del signor Somma di Castellammare di Stabia, possono esultare. Per la formazione di Quaranta, invece, una domenica da archiviare in fretta, il calendario non fa sconti e nel prossimo turno i giallorossi dovranno rendere visita ad una delle squadre più in forma del momento, la Sarnese di Vitter.

>>>Qui il tabellino di Monopoli-Gallipoli&<&<&<

Luigi ALEMANNO
Giornalista pubblicista dal 2011, vicedirettore di SalentoSport.net. Responsabile della redazione sportiva di Teleonda dal 2009 al 2012, corrispondente per Piazzasalento dal Comune di Gallipoli dal 2012 al 2014, responsabile della comunicazione per la S.S.D. Gallipoli Football 1909 Srl dal 2012 al 2015.

Articoli Correlati