GALLIPOLI – I giallorossi di Volturo assaporano la prima sconfitta per mano del San Severo

Il barese si conferma territorio indigesto per il Gallipoli che, sul neutro del “San Pio”, raccoglie la sua prima sconfitta in campionato, seconda stagionale dopo il ko in Coppa Italia con il Bisceglie. I giallorossi si sono arresi al San Severo per 2-0, in una gara probabilmente più equilibrata di quanto il punteggio non dica, soprattutto nella prima frazione di gioco.

Sono i foggiani a farsi vedere per primi al tiro con Cammarota al 7’, il numero 10 giallogranata si accentra dalla sinistra e ci prova col destro a giro, palla distante dallo specchio della porta. Decisamente più pericoloso il Gallo al quarto d’ora, quando Volpicelli, dopo un velo intelligente, si propone per l’imbucata di Tedesco: provvidenziale l’uscita al limite dell’area dell’estremo difensore del San Severo. Al 20’ Mariano approfitta di un rimpallo e si presenta in area, da posizione defilata, il suo tentativo di servire Tedesco viene stoppato in extremis da Galullo. Al 31’ il match cambia rotta: Cammarota raccoglie un pallone apparentemente innocuo al limite dell’area giallorossa e lo trasforma in una pennellata imprendibile sotto l’incrocio dei pali: nulla da fare per Costantino e uno a zero per la compagine di De Felice. La formazione di Volturo prova a raggiungere il pari prima della fine del tempo: al 37’ Tedesco non arriva per un soffio sul sinistro teso di Puglia, al 40’ Presicce prova a liberare il destro ma la mira è piuttosto imprecisa; al 42’, ottimo fraseggio giallorosso con Tedesco che rifinisce per Stranieri. La penetrazione interessante del terzino è vanificata, però, da un cross basso tra le braccia di un attento Carotenuto.

La ripresa sembra proporre un Gallipoli subito determinato: è il secondo quanto Rotunno pesca Tedesco in area, il bomber controlla col petto e spara di sinistro ma il suo diagonale si spegne sul fondo. Al 6’ Presicce sfugge a Campanella ma, a due passi dalla porta, sceglie la soluzione errata facilitando il recupero della retroguardia foggiana. Nel momento di massima spinta doccia gelata per l’undici di Volturo, che al 9’ si lascia sorprendere dal più classico dei contropiedi: Mallardo si presenta in area e fulmina Costantino per il raddoppio giallogranata. Il 2-0 foggiano si rivela una mazzata per Casalino e compagni ed al 15’ serve una prodezza del giovane numero uno gallipolino per sventare la conclusione di Carminati da distanza ravvicinata. Il Gallo attacca con generosità ma non è nella sua giornata migliore. Cerca di scuoterlo Volpicelli con un sinistro dall’interno dell’area che termina, però, a lato. Prima del recupero altro affondo sull’out destro dell’attaccante partenopeo che, dopo aver saltato un paio di avversari, costringe D’Arienzo alla chiusura in angolo. Non accade altro: il triplice fischio sancisce la prima caduta stagionale per la formazione di Volturo. Ma non c’è tempo per rimuginare: domenica al “Bianco” arriva il Grottaglie per riprendere immediatamente la corsa.

Luigi ALEMANNO
Giornalista pubblicista dal 2011, vicedirettore di SalentoSport.net. Responsabile della redazione sportiva di Teleonda dal 2009 al 2012, corrispondente per Piazzasalento dal Comune di Gallipoli dal 2012 al 2014, responsabile della comunicazione per la S.S.D. Gallipoli Football 1909 Srl dal 2012 al 2015.

Articoli Correlati