GALLIPOLI – È sempre ‘mal di trasferta’, il Gallo torna sconfitto da Isola Liri

Foto: Giglio, autore del raddoppio, a destra - @M. Coribello

(di Alice PAGLIAROLI) Due formazioni allo specchio, Isola Liri e Gallipoli, sul terreno ostile e a tratti impraticabile del Nazareth. Grossi amareggiato dopo l’insuccesso di Torre del Greco, altra prestazione positiva da un punto di vista tecnico, non altrettanto nel risultato, vuole una reazione dai suoi. In campo va la gendarmeria. Lucchese torna dopo quasi due mesi d’assenza, Franzese dà manforte a centrocampo, Poziello e Basilico prestano il fianco a Giglio nel tridente d’attacco che completa il 4-3-3 di partenza. Stesso assetto tattico per i ragazzi di Germano, squalificato, costretto a lasciare la panchina a Cardellini. Mauro e Portaccio si accomodano sugli esterni di difesa, Fonzino, Pirretti e Carbone sulla mediana, Negro, Franzese e Buccarella formano il comparto offensivo.

Gallipoli reduce dallo 0-0 di mercoledì, stanco e spaesato nella prima frazione di gara, costretto a rincorrere gli acuti dei ragazzi di casa, più volte vicini al vantaggio. La prima azione della gara arriva al 4′, Basilico lanciato a rete anticipa l’uscita di Frigerio e devìa in rete, Giglio nel tentativo di insaccare il tapìn si fa rubare il tempo sotto porta da un provvidenziale Portaccio. Sette minuti più tardi Poziello affonda sulla sinistra, serve Giglio giunto in area a rimorchio che di prima intenzione, col tacco, smarca lo stesso Poziello, sfortunato a colpire prima il palo e poi la traversa sulla conclusione di esterno destro. Al 16′ è sempre Giglio a raccogliere in area, passaggio corto per Lucchese, leggermente defilato, palla sul destro botta indirizzata all’incrocio. Frigerio ci mette i guantoni. La rete isolana è matura, e al 23′ Basilico riaggiorna il tabellino insaccando lo specchio sull’assist rasoterra di Poziello, bravo a controllare il lancio lungo di Giglio.

Vantaggio isolano all’intervallo, Basilico accusa un fastidio alla caviglia e resta sotto la doccia. Il Gallipoli rientra con un piglio più sicuro e sembrerebbe aver quadrato le misure. Pesano però i limiti di un reparto difensivo falcidiato dalle assenze, e al 17′ Giglio chiude la gara. Rasoterra profondo di Franzese a bucare la linea dei centrali pugliesi, Giglio prende il tempo all’avversario e a tu per tu con Frigerio piazza col destro la rete del raddoppio. La reazione del Gallipoli arriverà tardi. Allo scadere del tempo regolamentare Carbone trova il sinistro prepotente dal limite che si stampa sulla traversa, facendo sospirare le poche anime giunte al Nazareth.

Qui il tabellino di Isola Liri-Gallipoli

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati

Lascia un commento