[ESCLUSIVA SS] GALLIPOLI – Mangiapane: “Questo gruppo ha voglia di fare bene e mettersi in mostra”

Senza alcun dubbio l’uomo di maggiore esperienza e caratura di questo nuovo Gallipoli, arrivato in riva allo Jonio forse con un po’ di ritardo, ha subito dimostrato alla nuova piazza sprazzi del suo vero valore, sfiorando in più di una circostanza la via del gol con la specialità della casa, il calcio da fermo, ma soprattutto caricandosi sulle spalle un gruppo molto giovane. In esclusiva per Salentosport abbiamo intercettato il numero dieci giallorosso, Benedetto Mangiapane.

Dopo una fisiologica fase di ambientamento, forse complicata anche dal repentino cambio della guida tecnica, come giudichi il primo mese in questa nuova piazza? “Penso che Gallipoli non abbia bisogno di presentazioni, è una piazza che ha vissuto a lungo il calcio che conta quindi è una piazza esigente come è giusto che sia; ora però ha vissuto un momento non molto semplice e soprattutto i tifosi hanno capito la situazione e stanno cercando di starci vicino per raggiungere quanto prima la quota salvezza. Una volta tagliato quel traguardo possiamo iniziare a guardare avanti con tranquillità”.

Due punti in tre partite e una vittoria che manca da circa due mesi, Bisceglie a parte, cosa è mancato nelle ultime due gare per conquistare il bottino pieno? “Soprattutto nella gara interna con Il Francavilla ci è mancata anche un po’ di fortuna, abbiamo creato molte occasioni senza riuscire a metterla dentro, ma penso che con un arbitraggio più attento avremmo conquistato la nostra prima vittoria poiché il gol del primo tempo era ampiamente regolare. Ma ora bisogna pensare alla sfida contro il Pomigliano che potrebbe regalarci ancora maggiore fiducia”.

In un gruppo giovane come quello di questo Gallipoli, quale ruolo può avere un giocatore esperto e navigato come te? “Sinceramente al di là del fattore anagrafico devo dire che quì ho trovato un gruppo composto da bravi ragazzi che hanno voglia di mettersi in mostra e di fare bene per la piazza e per la maglia, poi ovviamente ci saranno i momenti di difficoltà, in cui questo gruppo andrà sorretto e guidato: io cercherò di dare sempre il mio contributo ovviamente nel limite delle mie possibilità”.

Domenica al Bianco arriva il Pomigliano, squadra che occupa l’ultima piazza per i playout: in un campionato così complicato quanto sarebbe importante conquistare il bottino pieno? “Vincere sarebbe molto importante, di vitale importanza per noi. Dovremo aggredirli sin dall’inizio come fatto con il Bisceglie, cercare di sfruttare le occasioni che ci capiteranno, concretizzandole al massimo e conquistando così tre punti che potrebbero darci ancora maggiore tranquillità”.

Davide BOELLIS
Diplomato presso il Liceo Socio Psico Pedagocico. Praticante giornalista pubblicista. Nel 2012 partecipa alla quarta edizione di "Giornalista per un giorno - Sergio Vantaggiato". Nell'aprile 2012 inizia a collaborare con la testata colpoditaccoweb.it. Dal settembre 2012 passa nella squadra di SalentoSport.

Articoli Correlati