Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

CASARANO – Parla De Masi: “Il peggio è alle spalle”

Il clima torrido, a tratti insopportabile, che arroventa lo stadio “Capozza” non è in grado di squagliare l’entusiasmo dei tifosi che, sfidando la canicola, sono accorsi in tribuna, alla conferenza stampa del presidente Ivan De Masi. Un appuntamento necessario e non più procrastinabile per fare chiarezza sul futuro della Virtus.

Ci siamo lasciati in quel “drammatico” 21 luglio, con la nera prospettiva di essere costretti ad ammainare le vele a causa dell’uscita di scena dello sponsor storico della Virtus – esordisce il presidente, attorniato dai calciatori – quello è stato un duro colpo che ha scombinato i nostri piani e la nostra programmazione. Sono seguiti gli attestati di solidarietà dei calciatori e dell’allenatore Antonio Toma che hanno preteso di continuare il loro lavoro, fiduciosi che qualcosa sarebbe accaduto. Ebbene, quei momenti forti, mi hanno dato la forza di proseguire, di voler portare a termine un compito, gravoso questo sì, ma assolutamente esaltante. Io qui devo ringraziare pubblicamente il prezioso e instancabile lavoro svolto in queste dure settimane da Gianni Provenzano e Saverio Sticchi Damiani, coadiuvati dal ds Mimmo Nocente: sono stati loro a formare una squadra composta da professionisti veri che hanno sposato la causa. Il loro paziente e certosino lavoro, unito agli sforzi compiuti personalmente e ad una revisione dei nostri programmi, ci consentono oggi di poter assicurare alla Virtus, per questa stagione, un ruolo che le compete nel campionato di serie D. Ribadisco che l’assenza dello sponsor storico di riferimento ha un suo peso, però con risorse personali, con l’intervento di alcuni sponsor e, grazie al contributo che, da tifoso, mio fratello Paride, metterà a disposizione della società, il tutto unito ad un’attenta e oculata gestione, oltre all’immancabile apporto che i tifosi ci assicureranno con la campagna abbonamenti e la presenza allo stadio, il Casarano è pronto a recitare la sua parte, confidando che i giocatori faranno la loro in campo, divertendo il pubblico”.

L’entusiasmo sale alle stelle quando prende la parola Antonio Toma che ringrazia il presidente per avergli messo a disposizione una rosa di giocatori all’altezza del compito, ripercorrendo le tappe della “crisi di luglio” e confermando la volontà di fare bene, di divertire e, soprattutto, di far recedere Paride De Masi e convincerlo a tornare allo stadio. “È un compito preciso dei miei giocatori – conclude Toma – sono certo che ci riusciranno a suon di risultati e bel gioco”.

Poi la presentazione dei “nuovi” con l’annuncio che giovedì 2 settembre, in piazza Nazario Sauro, si terrà la tradizionale presentazione della squadra e delle nuove maglie di gioco alla città.
Casarano continua a sognare…