Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

CASARANO – D’ora in poi vietato sbagliare

Vietato sbagliare davanti alla porta avversaria. Il tecnico Antonio Toma ha lavorato molto nel corso della settimana su questo aspetto importante. Del resto, l’avevo detto: “parlerò poco ma agirò molto”. E così è stato.

Sotto torchio i giocatori rossazzurri che si sono allenati, schemi a parte, anche sulle conclusioni. Le imprecisioni e, in taluni casi, l’eccesso di sufficienza, non devono ripetersi. La sconfitta contro il Boville Ernica scotta ancora e contro il Gaeta, dopodomani, la truppa ha tutte le intenzioni di riscattarsi subito e bene di fronte al pubblico dello stadio “Capozza”.

Occorrerà la massima concentrazione contro un avversario tosto che si trova in testa alla classifica a punteggio pieno che, però, non può e non deve far paura ad una compagine attrezzata come il Casarano. Contro i partenopei, l’unico rientro certo sarà quello dell’attaccante Dipasquale. Per il resto, ancora fermo il baby Giannuzzi, rimangono alcuni dubbi sulla disponibilità di Calabro, Tafani e Stentardo. Idem per gli “stranieri” Galdean e Aragao, alle prese con le pratiche burocratiche relative al loro tesseramento: si spera di utilizzare almeno il primo. Ieri partitella in famiglia nel corso della quale Toma ha potuto oleare i meccanismi e verificare la condizione dei suoi giocatori. Oggi allenamento pomeridiano, domani rifinitura mattutina.