CASARANO – Caracciolo: “Pronti per un ritorno di fuoco”. Sarcinella: “Turris avvelenata per l’andata”

Il Casarano si avvicina al match di campionato contro al Turris in trasferta con un 5-2 in amichevole – a sfondo benefico per gli orfani del Benin – sulla Stella del Colle (squadra di seconda categoria) in quel di Copertino. Buone le indicazioni per il tecnico Fabrizio Caracciolo che, oltre ai gol di Attadia, De Giorgi, Libertini, Andriani e capitan Calabro riabbraccia Tindaro Salvadore, tornato in campo dopo la sua lungodegenza.

Il tecnico ha così commentato la ripresa del campionato che attende i rossazzurri: “Non vediamo l’ora di tornare in campo. Vogliamo raggiungere presto la quota salvezza, ma davanti a noi abbiamo un girone difficile”, ha detto il tecnico al Nuovo Quotidiano di Puglia.

Anche Fiorenzo Sarcinella ha rilasciato alcune dichiarazioni sulla match, allo stesso quotidiano: “Ci aspettiamo una Turris agguerrita, alla quale brucia ancora la prima sconfitta stagionale subita al ‘Capozza’. Sono una squadra in crescita dal punto di vista tecnico tattico, per via degli innesti di Foderaro e Somma”.

Alla Gazzetta del Mezzogiorno Luca Negro parla del futuro: “Guardiamo avanti. Domenica giochiamo contro una squadra tosta come la Turris. Vogliamo batterla per mettere fieno in cascina in vista della salvezza. Siamo una squadra che ha lavorato benissimo e, tranne Calabro e Rescio, siamo al completo”.

Articoli Correlati