VIRTUS FRANCAVILLA – Magrì, stilettata al pubblico: “Mi aspetto qualcosa in più…”

Il tecnico Gaetano D'Agostino: "La componente più bella che sento e i ragazzi mi trasmettono è l’entusiasmo e la voglia di vincere sempre"

magri-di-campi

Foto: A. Magrì - ©G. Di Campi

A presentarsi in sala stampa per primo dopo il successo della Virtus Francavilla sul Monopoli è il presidente biancazzurro Antonio Magrì. “Non era una partita facile – esordisce analizzando il match – , contro un avversario ostico che veniva da un momento difficoltà. C’era un campo pesante, ai limite della praticabilità contro una squadra molto fisica. Abbiamo preso gol in avvio in una circostanza in cui eravamo un po’ disattenti. Siamo stati bravi a rimanere calmi, con bravura e fortuna abbiamo trovato il pari su calcio piazzato. Da quel momento la partita è stata condotta in maniera esemplare, realizzando il secondo gol, sfiorando il terzo e, tutto sommato, non abbiamo subito tantissimo gli avversari. Devo dire che sono molto, molto soddisfatto. Questi tre punti ci danno ancora più serenità e consapevolezza della nostra forza”.

Stuzzicato sul mercato, che aprirà tra un mese circa, Magrì taglia corto: “È ancora troppo presto, in un mese possono cambiare tante. Ci sono troppe partite importanti da giocare. Noi sostanzialmente cercheremo di dare continuità, poi è possibile pure che si faccia qualcosa. Ma in questo momento è prematuro in generale parlare di mercato”.

Infine una stilettata al pubblico: “Sinceramente mi aspetto qualcosa in più. Finalmente giocavamo di domenica, in un orario comodissimo, un derby tra due squadre che occupavano il sesto posto, solo cento paganti in più mi sembra davvero poco. Forse non ci rendiamo conto di tutti i sacrifici che stiamo facendo e non sono ricambiati con un minimo di presenza accettabile. Non mi aspetto il pubblico delle grandissime occasioni – conclude Magrì , come era lo scorso anno o come è stato contro il Lecce il Catania, ma mi aspetto sinceramente molto di più”.

Rilassato e raggiante, Gaetano D’Agostino coccola la sua creatura: “La componente più bella che sento e i ragazzi mi trasmettono è l’entusiasmo e la voglia di vincere sempre. Non era facile dopo due sconfitte e dopo essere andati in svantaggio dopo pochi minuti. Va dato merito ai ragazzi, hanno vinto questa partita con la testa e con il cuore ma soprattutto con grande intelligenza. Sapevamo che il Monopoli sarebbe venuto qui per giocare sui nostri errori, poi hanno trovato il gol e quindi va riconosciuto che i ragazzi hanno fatto una grande prestazione”.

Luigi ALEMANNO
Giornalista pubblicista dal 2011, vicedirettore di SalentoSport.net. Responsabile della redazione sportiva di Teleonda dal 2009 al 2012, corrispondente per Piazzasalento dal Comune di Gallipoli dal 2012 al 2014, responsabile della comunicazione per la S.S.D. Gallipoli Football 1909 Srl dal 2012 al 2015.

Articoli Correlati