Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

SERIE B – In pochi mesi da squadra materasso a super corazzata: il Benevento di Bucchi

Il calendario di Serie B non ha sorriso al neopromosso Lecce di Fabio Liverani, che lunedì sera affronterà nella prima giornata la squadra favorita per la vittoria del campionato, ovvero il Benevento di Christian Bucchi. Reduci da una A in cui hanno battuto quasi tutti i record negativi (con isolate puntate d’orgoglio tradotte nella storica vittoria a San Siro col Milan, nel gol di Brignoli all’andata sempre con i rossoneri e nei buoni risultati del girone di ritorno) i campani sono agguerritissimi nel puntare diretto all’immediato ritorno in massima serie.

E’ così che il presidente Vigorito ha consegnato al tecnico una rosa di grandissima qualità, mantenendo elementi del calibro di Puggioni, Costa, Letizia, Antei, Viola e Coda e integrandoli con colpi da grandissima, se non da categoria superiore. In porta è arrivato il promettente Montipò, in difesa Tuia, Volta e l’esperto ex Napoli Maggio. Grande esperienza anche in mediana con Nocerino, arrivato direttamente dall’esperienza americana ad Orlando, affiancato dal colombiano Tello e dallo slovacco Bukata. In attacco c’è l’imbarazzo della scelta: Insigne jr, lo spagnolo ex Avellino Asencio, Improta e Buonaiuto. Una vera corazzata che ha le carte in regola per dominare in campionato. E i risultati si sono già visti in Coppa Italia, nella quale è stata in grado di eliminare l’Udinese a domicilio.

I precedenti complessivi sorridono al Lecce, vittorioso 9 volte su 20 (7 per la Strega). A Benevento, però, solo un successo salentino, 4 anni fa, e un sonante 3-0 nella sfida promozione della stagione successiva. In quella gara, tra l’altro, i sanniti conquistarono per la prima volta l’accesso alla Serie B.