SERIE B – Livorno, Breda fa i complimenti al Lecce: “Ha un palleggio devastante, era difficile fermarli”

Il tecnico glissa sull'operato arbitrale e si concentra sugli errori commessi dalla sua squadra: "Non mi soffermo sui singoli. Dovevamo gestire meglio la situazione"

breda-livorno-padovasport

Foto: Roberto Breda (©padovasport.it)

Se il 3-2 di ieri ha scritto un’importante pagina almeno a livello di emozioni nella storia del Lecce, dall’altra parte in casa Livorno ha lasciato non pochi rimpianti.

A farsi portavoce di un clima di dispiacere nel dopogara del match è stato il tecnico amaranto Roberto Breda: “C’è amarezza per il doppio vantaggio sprecato, dopo un primo tempo ottimo abbiamo vanificato tutto nella ripresa. C’è stata una pessima gestione della situazione, abbiamo interpretato malissimo le varie situazioni chiave del secondo tempo. Potevamo anche capire, nel finale, che un punto poteva essere un risultato decisamente buono, e invece abbiamo subito un altro gol in quel modo. Ci sono stati tanti errori, al di là dell’espulsione o del singolo scivolone di un avversario. Dobbiamo imparare per il futuro. Il punto forte che ha consentito al Lecce di rimontare? Sicuramente il fatto che i giallorossi vantano uno dei migliori palleggi del campionato ha consentito loro di sfruttare alla grande l’uomo in più. In vetta credo che i giallorossi potranno giocarsela fino alla fine, anche se il Brescia lo vedo un gradino più avanti”.

Tropical Store

Alessio AMATO
Giornalista, scrittore e imprenditore nel settore dei servizi culturali. Iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2016, già collaboratore de Il Giornale di Puglia, il Corriere dello Sport e, dal 2013, redattore di SalentoSport.net.

Articoli Correlati