SERIE B – Benevento, il tabù “Via del Mare” da battere per sperare ancora nella vetta

I sanniti, una delle grandissime favorite per la vittoria del campionato alla vigilia, hanno condotto un torneo di rincorsa e cercano continuità

benevento

Inizio con il botto per il girone di ritorno in Serie B. Alle ore 15 al Via del Mare sfida d’alta classifica tra Lecce e Benevento, due squadre che l’anno scorso giocavano a due categorie di distanza e che si trovano a sorpresa con un solo punto a separarle, con addirittura i salentini a guardare dall’alto i sanniti. La formazione di Bucchi, al contrario di quella di Liverani, ha infatti deluso leggermente le aspettative che la davano come favorita numero 1 per la vittoria del torneo.

Se da un lato i punti dicono che la Strega ha tutte le possibilità intatte di puntare ancora alla promozione diretta, dall’altro la rosa non ha certamente ancora espresso il proprio potenziale, effettuando sino ad oggi un campionato di rincorsa, partito malino e raddrizzato senza però mai trovare la giusta continuità per avvicinare il Palermo. Nelle precedenti tre giornate per il Benevento sono comunque arrivati ben 7 punti che, uniti alla buona prova in Coppa Italia con l’Inter, fanno ben sperare i tifosi. L’ultima sconfitta a inizio dicembre con in casa con il Verona. Dal mercato ancora nulla di concreto per i giallorossi campani, che continua a sognare, pur con poche speranze, il ritorno di Ceravolo. Nessun dramma comunque, visto che la rosa a disposizione dello spesso in bilico Christian Bucchi è di categoria superiore.

Per trovare ulteriore sicurezza e fare il colpaccio servirà, per l’undici beneventano, infrangere il tabù Via del Mare. A Lecce i sanniti non hanno mai vinto, perdendo 8 volte su 10 e siglando appena 2 reti. Una di queste, firmata Ciciretti, nell’ultimo precedente tra i due club, concluso 2-1 grazie alla doppietta di rimonta di Devis Curiale. Era la stagione 2015/2016.

Alessio AMATO
Giornalista, scrittore e imprenditore nel settore dei servizi culturali. Iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2016, già collaboratore de Il Giornale di Puglia, il Corriere dello Sport e, dal 2013, redattore di SalentoSport.net.

Articoli Correlati