UGGIANO – Magnolo lo stacanovista: “Essere sempre presente una soddisfazione in più”

magnolo a destra uggiano calcio

Foto: A destra, Francesco Magnolo (@Uggiano Calcio)

Titolare inamovibile al centro della retroguardia di mister Portaluri, Francesco Magnolo è stato tra i protagonisti della salvezza tranquilla conquistata dall’Uggiano, con la cui maglia ha disputato tutte e trentadue le gare nel campionato di Promozione. Del traguardo personale, così come di quello raggiunto dalla squadra, il difensore gialloblu ha parlato ai nostri microfoni.

Trentadue presenze in trentadue partite di campionato, uno score di tutto rispetto. Sei contento della tua stagione con la maglia dell’Uggiano?

“Sono ovviamente soddisfatto per essere stato sempre presente, è un bel traguardo che da ancora più prestigio alla stagione. Ringrazio chi mi ha dato fiducia, come il mister e la società, anche perché tante volte ho stretto i denti e non ero al top, ma mi sono comunque impegnato al massimo per fare una prova positiva. Fa piacere, perché ci ho messo passione ed impegno, sebbene ovviamente la cosa che contava più di tutto restava l’obiettivo di squadra”.

Mister Portaluri ha dato un 8,5 alla vostra stagione. Sei d’accordo con il voto del tuo allenatore?

“In diversi frangenti della stagione abbiamo dimostrato che la nostra squadra era da top del campionato, che poteva giocarsela con tutti,e dunque direi proprio che il nostro è stato un anno positivo e che abbiamo fatto bene. Potrei essere d’accordo con il voto dato dal mister, ma considerato che eravamo al primo anno metterei pure qualcosa in più. Il gruppo era in gran parte composto da elementi nuovi, ma ci siamo trovati subito alla grande e, considerato anche l’appoggio dell’ambiente, io darei un 9 al nostro torneo. Siamo contenti, ma ora arriva il difficile, che è ripetersi”.

Il vostro campionato si è concluso con un ottimo settimo posto, ma per altre squadre la stagione non è ancora finita. Come vedi le sfide di play-off e play-out?

“Play-off e Play-out fanno sempre storia a sé, dunque personalmente non me la sento di fare dei pronostici. Per gli spareggi salvezza spero nel Racale, dove ho tanti amici. Galatina e Salento Football, invece, credo che se la giocheranno alla pari, e mi auguro che possa vincere il migliore”.

Alessio AMATO
Giornalista, scrittore e imprenditore nel settore dei servizi culturali. Iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2016, già collaboratore de Il Giornale di Puglia, il Corriere dello Sport e, dal 2013, redattore di SalentoSport.net.

Articoli Correlati