UGENTO – Oliva tiene alta la guardia: “Campionato lungo e difficile, restiamo umili e concentrati”

Il tecnico della capolista traccia un bilancio poco dopo il giro di boa: "I ragazzi stanno facendo qualcosa di straordinario, non eravamo certo i favoriti per la vetta"

oliva-mimmo_ugento-rfrisco

Foto: Mimmo Oliva

L’Ugento si preso la vetta del campionato di Promozione girone B nella quarta giornata e non l’ha più lasciata, trovandosi ora tallonato dall’agguerrita Deghi Calcio. Un cammino, quello dei giallorossi di Mimmo Oliva, quasi perfetto, ma che non consente certo loro di adagiarsi sugli allori. Ad affermarlo è lo stesso allenatore ugentino nel corso dell’intervista rilasciata ai microfoni di Studio 99 Radio.

“Sono orgoglioso di questo gruppo – ha dichiarato mister Oliva – e di quello che sta facendo, del gioco che siamo in grado di produrre che si traduce negli entusiasmanti risultati ottenuti sino ad oggi e in un primo posto che fino ad oggi abbiamo meritato. Ultimo in ordine cronologico il netto successo sul campo dell’Atletico Racale, al termine di una gara dominata al cospetto di un undici solido e di qualità. Non siamo partiti con l’obiettivo di arrivare in vetta soprattutto perché davanti a noi c’erano società che hanno investito molto di più, puntando su nomi importanti. Ora certo non ci nascondiamo, sappiamo di potercela giocare con tutti e vogliamo regalare un’impresa al club e ai suoi tifosi. Restiamo comunque umili, con i piedi per terra, concentrati su quelle che sono le partite che andremo ad affrontare di settimana in settimana”.

L’allenatore giallorosso ha sottolineato le difficoltà intrinseche del campionato e del testa a testa con la Deghi Calcio che sta andando a conformarsi:Il torneo è lunghissimo e difficile, perché tutte le formazioni si sono rinforzate comprese quelle che lottano per la salvezza. A proposito di ciò, ad esempio, sarei in difficoltà ad indicare chi secondo me rischia la Prima Categoria, perché nei piani bassi si trovano tutte compagini che reputo molto forti. Tra il secondo e il terzo posto invece credo che il divario formatosi sia difficile da colmare dalle inseguitrici proprio alla luce dell’equilibrio di questo torneo. Dunque presumo che ci sarà una lotta a due tra noi e la Deghi Calcio per la promozione diretta, e noi faremo il possibile per tenerci avanti. Di certo non sarà facile, già a partire dalla prossima gara in casa con l’Ostuni, formazione attrezzata e vogliosa di risalire la classifica”.

Tropical Store

Alessio AMATO
Giornalista, scrittore e imprenditore nel settore dei servizi culturali. Iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2016, già redattore de Il Giornale di Puglia, Tagpress e, dal 2013, di SalentoSport.net.

Articoli Correlati