PROMOZIONE – La supersfida Ugento-Deghi è già lanciata. Novoli, gap ormai irrecuperabile? Ok Uggiano e Taurisano: il punto

Il successo sul campo del Carovigno vale alla formazione di Mimmo Oliva la quinta vittoria consecutiva, ottavo risultato utile di fila. La capolista si conferma anche miglior attacco del torneo, con 30 reti all’attivo. Prova del nove superata per la Deghi: contro un Lizzano che sembrava in netta ripresa, gli uomini di mister Salvadore conquistano, per l’appunto, il nono successo consecutivo

deghi-ugento-ott-18 FB DEGHI CALCIO

Foto: un'immagine di Deghi-Ugento del 7 ottobre scorso (©Fb Deghi Calcio)

Corrono, corrono fortissimo Ugento e Deghi. Il successo sul campo del Carovigno vale alla formazione di Mimmo Oliva la quinta vittoria consecutiva, ottavo risultato utile di fila. La capolista si conferma anche miglior attacco del torneo, con 30 reti all’attivo. Prova del nove superata per la Deghi: contro un Lizzano che sembrava in netta ripresa, gli uomini di mister Salvadore conquistano, per l’appunto, il nono successo consecutivo. E domenica prossima tutti gli occhi saranno puntati sul Comunale di Ugento, dove scenderanno in campo la prima e la seconda della classe. Un match ad altissimo tasso di emotività, ricco di contenuti tecnici, nel quale la Deghi è sicuramente quella che ha più da perdere.

Impresa dell’Uggiano, che sbanca il campo del Talsano e si piazza al terzo posto della classifica, scavalcando il Novoli che non riesce ad andare oltre lo 0-0 sul campo dell’Atletico Racale, confermando, così, lo scarso feeling esterno. I punti di distacco dalla vetta sono ora 12, un gap che, rebus sic stantibus, appare difficilmente colmabile. È in buona compagnia il Novoli, perché i rossoblù sono appaiati dal Taurisano, che torna alla vittoria sul campo dello Scorrano. Il Toro resta la miglior difesa del torneo, con 13 centri al passivo, ma segna poco, 18 gol in totale, nemmeno uno a partita. Sul campionato dei granata e del Novoli pesano soprattutto i tanti pareggi, otto. Anche se il record di questa speciale classifica è detenuto dal Maglie. Il 2-2 in rimonta sul campo del Brilla Campi vale ai giallorossi l’undicesimo pari. Vittorie pesanti per Ostuni e Tricase. I brindisini hanno la meglio sull’Aradeo, peggior di fesa del campionato, insieme allo Scorrano, con 29 gol subiti. Le due formazioni condividono anche la stessa posizione di classifica, che al momento li vede molto più vicini alla zona playout. Il Tricase, peggior attacco con 14 reti all’incasso, s’impone, di misura, sulla Salento Football Leverano.

Articoli Correlati