SF LEVERANO vs GALATONE – Romano schianta nel finale una Salento Football sciupona

(di Antonio TAURINO) – Uno straordinario gol di Romano, a tempo ormai scaduto, permette ad un modesto Galatone di aggiudicarsi il derby contro la capolista Salento Football. Per i padroni di casa, che interrompono una striscia positiva durata diciannove gare, la sconfitta è una punizione eccessiva se si considera la mole di gioco prodotta e le nitide occasioni create nei novanta minuti. Unico rammarico è quello di non essere riusciti a sfruttare la superiorità numerica per oltre un’ora di gioco. Il Galatone, cinico e fortunato, si è difeso in modo ordinato e ha resistito agli assalti della capolista per poi colpire nelle uniche due occasioni in cui si è affacciato dalle parti di Rizzello. Mister Calasso, alle prese con gli infortuni “eccellenti” di De Benedictis, Ganci, Perrone e Giangrande, schiera Rizzello tra i pali, De Giorgi e il rientrante Calasso sulle fasce, muro difensivo composto da De Icco e Previderio, De Pascalis, Amadou, Della Tommasa e Marzo a centrocampo, in attacco Lucà con il capocannoniere Quarta. Il Galatone di Cimarelli si presenta al cospetto della capolista senza timori reverenziali e lo stesso modulo con cui ha battuto il Manduria nell’ultima gara, il 4-3-1-2, con Passaseo che sostituisce Negro in porta e Rizzo al posto di Lentini in difesa.

LA PARTITA. I padroni di casa partono subito con il piede sull’acceleratore e cercano di sfruttare, sulle corsie esterne, l’estro e la velocità di Della Tommasa e De Pascalis. All’11’ lo stesso De Pascalis pesca Quarta al centro dell’area di rigore, ma il suo colpo di testa termina debolmente tra le braccia dell’estremo difensore ospite. Al 19′ l’ episodio chiave della partita; Rollo, già ammonito per un veniale intervento su De Icco, commette un ingenuo fallo di mano a centrocampo che gli costa un secondo cartellino giallo e la conseguente espulsione. Cimarelli ridisegna la squadra con un 4-3-1-1, ma sono sempre i padroni di casa a rendersi pericolosi. Al 25′ Lucà non riesce ad intervenire su un tiro-cross di Calasso G.. Al 38′ ,dopo aver superato due uomini, Calasso G. pennella un cross per l’accorrente Quarta che di prima intenzione, con il piattone destro, mette alle spalle di Passaseo, per il meritato vantaggio dei locali. Passano appena due minuti e ancora lo scatenato Quarta si invola verso la porta ospite trafiggendo l’incolpevole Passaseo, ma l’arbitro su segnalazione del suo assistente, annulla la rete per un presunto fuorigioco dello stesso attaccante. Al 44′ il Galatone si fa vedere per la prima volta dalle parti di Rizzello con un tiro di Migali, che il giovane portiere smanaccia in angolo. Allo scadere ennesima occasione per Quarta, ma il suo colpo di testa, sul traversone di De Pascalis, termina alto sulla traversa.

Alla ripresa del gioco le due squadre trovano un terreno reso pesante dall’abbondante pioggia caduta durante l’intervallo e che rende difficile il gioco palla a terra e il fraseggio dei locali. La prima occasione della ripresa è un colpo di testa di Amadou che termina di poco alto sulla traversa. Al 66′ De Pascalis tenta la conclusione dalla lunga distanza ma il suo tiro termina di poco a lato. Al 75′ la svolta della gara. Quarta, sfruttando un incomprensione tra Greco e il suo portiere, prova il pallonetto da fuori area, ma la sfera, dopo aver toccato terra, colpisce incredibilmente il palo. Il rinvio che ne scaturisce mette Gabrieli nella condizione di involarsi da solo verso la porta di Rizzello, che non può far altro che stendere il centrocampista ospite. Giallo per il portiere e rigore sacrosanto per gli ospiti. Veementi la proteste dei calciatori locali, che recriminano per la mancata segnalazione dell’evidente fuorigioco di partenza del giallorosso. Dal dischetto capitan Mortari non fallisce e spiazza Rizzello. Entrano Lillo e Romano per Marzo e Migali ma è sempre la Salento Football a fare la partita. All’ 85′ De Pascalis, il migliore dei suoi, si incunea in area di rigore, salta due avversari ma spreca tutto centrando la traversa da pochi passi. Al 90′ Lucà si gira in area di rigore ma il suo destro termina abbondantemente a lato. Al 93′, su un rilancio dalle retrovie, De Giorgi sbaglia il tempo dell’intervento a causa del terreno fangoso e consegna il pallone sui piedi di Romano; il possente centravanti ospite, appena entrato, lascia partire un tiro potente e preciso che si insacca sotto l’incrocio dei pali. Nel prossimo turno la Salento Football farà visita ad un San Giorgio rinvigorito dalla vittoria esterna sul campo dell’Otranto, mentre al “Gigi Rizzo” di Galatone andrà in scena l’ennesimo derby della stagione tra i padroni di casa e il Maglie.

***

SALENTO FOOTBALL LEVERANO – GALATONE 1-2
Reti:
38′ Quarta, 76′ Mortari su rig. (G), 93′ Romano (G)

SALENTO FOOTBALL LEVERANO: Rizzello, De Giorgi, Calasso G., De Icco, Previderio, Amadou, Della Tommasa(59′ Conte), Marzo (81′ Lillo), Lucà, De Pascalis C., Quarta. A disp. Manieri, Ciurlia, Camisa, De Pascalis A., Carati. All’ Calasso M.
GALATONE: Passaseo, Nico, Taurino, Mortari, Greco, Rizzo, Gabrieli, Diop, Migali (81′ Romano), Selvaggi (88′ Carruezzo), Rollo. A disp. Negro, Musardo, Agnello, Cuppone, Morello. All. Cimarelli
Arbitro: Totaro di Lecce
Ammoniti: Rizzello (SF); Greco, Rollo (G). Espulso: Rollo (G) al 19’p.t.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati