R. SAN GIORGIO – Chirico annuncia sei volti nuovi: “Calendario? Impegnativo ma…”

Foto: M. Chirico, diesse del Real San Giorgio

Il Real San Giorgio ufficializza l’arrivo di cinque under e un over che il direttore sportivo Michele Chirico consegna nelle mani del tecnico Giuseppe Gidiuli. Folta la pattuglia di giovani nati nel 1997 costituita da quattro elementi: l’esterno Ragosta (Taranto), il difensore Punzo (Taranto), il centrale di centrocampo Capozzo (Taranto) e l’esterno Carrieri (Virtus Francavilla Calcio). Sempre da Taranto approda il portiere Bitetti, classe ’98; mentre dall’Hellas Taranto arriva il centrale difensivo Quaranta, classe ’96. Definito anche l’arrivo dell’attaccante Giuseppe Palmisano, ex attaccante dell’Atletico Martina, nato nel 1991.

Il diesse del Real San Giorgio anticipa altri movimenti: “Siamo in procinto di tesserare altri due atleti nel paccheto over: un difensore e un attaccante, che si allenano con noi da diverso tempo“. Ufficializzati i calendari di Promozione, Chirico non si sottrae ad esprimere la sua valutazione: “La sorte ci ha riservato un calendario impegnativo, ma non difficile, nelle prime quattro giornate con Ostuni, Galatina, Leverano e Avetrana. Avrei preferito che le partite con alto coefficiente di difficoltà fossero distribuite in maniera più equa ma” – sottlinea il diesse – “sono anche convinto che, se saremo bravi ad entrare subito in clima campionato, potremo approfittare da subito di eventuali periodi di rodaggio delle nostre avversarie“.

Giovedi, in vista dell’esordio ufficiale, amichevole in famiglia contro la formazione juniores allenata da Vito Leone. Ultimo test disponibile per gli atleti per mettersi in mostra e cercare di conquistare la convocazione per la trasferta di Ostuni.

Umberto NARDELLA
Nato nel 1976, sposato, lavora nel team IT di una multinazionale americana. Scrive per SalentoSport da diversi anni ed è uno sportivo, nel senso che gli piace vedere gente che fa sport. Innamorato da sempre del calcio, sin da piccolo è stato affascinato dai campi polverosi di paesini sconosciuti. Ogni domenica è buona per andare a vedere una partita di calcio, rigorosamente dilettante.
http://www.salentosport.net

Articoli Correlati

Lascia un commento