PROMOZIONE – Tranquillità  Casarano. Ossigeno per il Latiano. Il punto dopo la 2/a giornata di ritorno

Nulla cambia in testa: il Casarano fugge; Ostuni, Virtus e Leverano inseguono. In coda, ossigeno per il Latiano mentre è notte fonda per il Massafra. Male ancora una volta il Lizzano.

Contro i volenterosi Delfini Rossoblù il Casarano dilaga e continua la sua grande fuga. Ai tarantini, oltre al gol siglato al 'Capozza', rimangono le parole d'elogio dell'entourage rossazzurro per la gara disputata a viso aperto. Vince anche l'Ostuni che con Candita, francavillese doc, regola il Francavilla di mister Calabrese. Più facile il compito della Virtus che sommerge lo Scorrano con una manita e manda chiari messaggi al campionato. Con colpevole ritardo… Il Leverano cede il terzo posto alla Virtus in virtù del pirotecnico pareggio casalingo contro il Fragagnano. La sensazione è che alle spalle del Casarano, Ostuni, Virtus e Leverano dovranno accontentarsi.

Al centro della classifica, con il Leporano che ha osservato il turno di riposo, spiccano le vittorie di Otranto, Maglie e Carovigno. Gli idruntini regolano il Martano nel derby delle 17, mentre Maglie e Carovigno mettono un freno alle ambizioni di salvezza di Massafra e Lizzano, togliendo loro ossigeno vitale per la classifica. Delicatissima la situazione del Massafra; il Lizzano potrebbe ancora venirne fuori.

Bene anche la Stella Jonica che a San Vito sfiora l'impresa raggiunta su rigore dall'ex Sergio Magno. Tre punti che sarebbero stati fondamentali per la truppa di mister Vitti. San Vito che segna il passo tra le mura amiche: una sola vittoria nelle ultime sette partite casalinghe. Infine il Latiano vince all'ultimo respiro l'importantissima partita contro il San Cesario. Nuova linfa per un nuovo corso?

Domenica prossima spiccano Leporano-Casarano, Carovigno-Virtus e Fragagnano-Ostuni. In coda, derby salvezza Delfini-Lizzano e Scorrano-Latiano.

Umberto NARDELLA
Nato nel 1976, sposato, lavora nel team IT di una multinazionale americana. Scrive per SalentoSport da diversi anni ed è uno sportivo, nel senso che gli piace vedere gente che fa sport. Innamorato da sempre del calcio, sin da piccolo è stato affascinato dai campi polverosi di paesini sconosciuti. Ogni domenica è buona per andare a vedere una partita di calcio, rigorosamente dilettante.
http://www.salentosport.net

Articoli Correlati