PROMOZIONE – Pisani al 90′: Maruggio imbattuto a Leporano

Pareggio tutto sommato giusto tra Leporano e Maruggio, al termine di una partita tiratissima, con gli uomini di casa in inferiorità  numerica per un tempo intero. Primo tempo di chiara marca maruggese; nel secondo i gialloazzurri hanno subìto un evidente calo fisico e, nonostante l’uomo in più, non sono riusciti ad amministrare il vantaggio, consentendo agli avversari di fare possesso palla e tenere il pallino del gioco. Primi dieci minuti di studio. Al 13′ il gol di Mignano rompe gli equilibri. Il Maruggio sfrutta una ripartenza velocissima sulla sinistra, dove Di Manzo si beve Zangla e, una volta arrivato sul fondo, mette in mezzo un assist millimetrico per Mignano, che chiede solo di essere accompagnato in rete.

Gli ospiti ci riprovano al 24′ quando Gioia imbecca con una precisa verticalizzazione il vivacissimo Mignano. Ma la conclusione del numero dieci gialloazzurro è troppo debole e quindi facile preda per il portiere avversario. Intorno alla mezzora la prima occasione degna di nota per i locali: Di Stani infila da dietro Visconte, ma la sua palombella dall’interno dell’area di rigore è leggermente alta. Il Leporano intensifica la manovra alla ricerca della rete, e tre minuti dopo Arcadio avrebbe nei piedi la palla del pareggio, ma la risposta in allungo di Pastorelli è puntuale. Il duello tra il centrocampista leporanese e il giovanissimo portiere ospite si rinnova al 41′ quando Pastorelli respinge in angolo il colpo di carambola dell’ex di turno.

Il Maruggio ci riprova allo scadere: De Nitto fugge via sulla destra, crossa al centro per Di Manzo libero di tentare la conclusione al volo, ma la sua coordinazione non è delle migliori. All’inizio del secondo tempo, l’episodio che condiziona le sorti dell’incontro. Il signor Petacca, arbitro dal cartellino rosso facile, manda negli spogliatoi anzitempo Simonetti per proteste. Ma l’inferiorità  numerica non demoralizza il Leporano che si riorganizza e tenta la via del pareggio al 14′ con Di Stani, liberato al tiro dall’imbeccata di Fanizzi.

Gol casalingo che arriva al 27′ e che porta la firma di Chirivì, abile a staccare di testa sul perfetto cross di Cimino, lasciato troppo libero di scorazzare sulla sua fascia di competenza. Al 35′ il Leporano raddoppia con un calcio di rigore realizzato da Arcadio. Ma allo scadere, il Maruggio riesce a riprendere per i capelli una partita che, per l’ottimo primo tempo disputato, non avrebbe meritato di perdere. Il gol del definitivo 2-2 porta la firma di Pisani. Pregevole la sua palombella che non lascia scampo all’estremo difensore avversario.

***

LEPORANO – MARUGGIO 2-2

LEPORANO: Seguino, Centrone, Cimino, Zangla, Franchini, Arcadio, Di Stani, Fanizzi, Calvelli (42′ st Rizzi), Chirivì, Simonetti. A disp.: Petrelli, Palombella, Coppola, Alessandrino, Boccuni, Leo. All. Frascella.
MARUGGIO: Pastorelli, Mero, Visconte (16′ st Fanizza), Lanzo (36′ st De Comite), Angelè, Caputo, De Nitto, Gioia, Pisani, Mignano, Di Manzo (22′ st Trisolino). A disp.: Di Todaro, Scarciglia, Distratis M., Brunetti. All. Delvecchio.
Arbitro: Petacca di Lecce. Assistenti: Mangia e Pintaudi di Lecce.
Marcatori: 13′ pt Mignano (M), 27′ st Chirivì (L), 35′ st rig. Arcadio (L), 42′ st Pisani (M).
Note: ammoniti al 14′ pt Mignano (M), 4′ st Di Manzo (M), 23′ st Chirivì (L), 45′ st De Comite (M). Espulso al 5′ st Simonetti (L).

Umberto NARDELLA
Nato nel 1976, sposato, lavora nel team IT di una multinazionale americana. Scrive per SalentoSport da diversi anni ed è uno sportivo, nel senso che gli piace vedere gente che fa sport. Innamorato da sempre del calcio, sin da piccolo è stato affascinato dai campi polverosi di paesini sconosciuti. Ogni domenica è buona per andare a vedere una partita di calcio, rigorosamente dilettante.
http://www.salentosport.net

Articoli Correlati

  • L’INTERVISTA – Francesco Pellegrino: “In Lombardia situazione molto triste. Su Eccellenza e Promozione dico…”

    Per lunghi anni è stato uno dei leader indiscussi del panorama calcistico salentino, capitano dal grande carisma, centrocampista dalle ottime qualità e dall’intelligenza calcistica superiore, ma soprattutto calciatore gentiluomo, in grado di lasciare ricordi positivi in qualsiasi piazza abbia avuto l’onore di accoglierlo. Tutto questo è Francesco Pellegrino, che da ormai due stagioni, per motivi…

  • giudice-sportivo PROMOZIONE/A-B – Leverano-Talsano, cambia la classifica: il Giudice sportivo della 3ª giornata

    Il Giudice sportivo delle gare della terza giornata del campionato di Promozione pugliese giocata domenica scorsa, 18 ottobre. GIRONE B CALCIATORI – Una giornata di squalifica per Giuseppe Palmisano e Davide D’Elia (SB Ginosa), Ruben Permeti (Melendugno), Paolo Mazzotta e Rolando Giannuzzi (Leverano). ALLENATORI/STAFF TECNICO – Squalificato sino al 12.11.2020 Cristian Maci (Veglie); sino al 05.11.2020 Mirko Muserra (Polimnia). DIRIGENTI – AMMENDE – Gara Leverano-Talsano del 04.10.2020:…

  • portaluri-mino-murra-francesco-novoli-ott-20 NOVOLI – Portaluri è il nuovo allenatore: “So bene che valore hanno questi colori. Rosa importante, ma è un torneo ricco d’insidie…”

    Sarà Mino Portaluri il nuovo tecnico del Novoli Calcio. Vecchia conoscenza dei tifosi rossoblù, avendo vestito la casacca novolese per diverse stagioni da calciatore, sarà la guida tecnica della prima squadra dopo le dimissioni di Riccardo Cornacchia. Classe 1970, ha iniziato la sua carriera da trainer nel 2013, vincendo subito il campionato di Prima Categoria con l’Uggiano Calcio, dove ha disputato…

  • top-flop PROMOZIONE/B – I top e i flop della terza giornata

    Andiamo a scoprire chi sono i migliori e i peggiori del turno di campionato nel girone B di Promozione. I TOP e i FLOP della 3a giornata. I TOP YOUSSEF TOUMI (Avetrana) – Era stato devastante all’esordio: contro il Locorotondo aveva segnato e regalato giocate di classe. È decisivo contro il Talsano: una sua rete permette di portare a casa…

  • castelletti-vito-fj-gallipoli-181020-ph-skakkomatto FJ GALLIPOLI – Castelletti: “Squadra con valori importanti, ma serve ancora tempo”

    Dopo un avvio di stagione non semplice, la Fiamma Jonica Gallipoli ha deciso di affidare la guida tecnica a Vito Castelletti, tecnico esperto e dal grande carisma. L’esordio dell’ex Corato sulla panchina giallorossa ha portato in dote il primo successo stagionale, con Calabuig e compagni che nonostante l’immediato svantaggio sono riusciti ad imporsi per 3-1…