PROMOZIONE – Maruggio: con il Manduria per cancellare il 5-0 dell’andata

Tutto pronto in casa gialloazzurra per la super sfida con il Manduria. Sebbene le due squadre abbiano organici ed obbiettivi diversi, un derby è sempre un derby e, come da tradizione, mantiene intatto il suo fascino e rappresenta comunque una storia a sé. Il MaruggioManduria, dal canto suo, non può permettersi passi falsi per non perdere ulteriore terreno dal Galatina, lontano ormai sei lunghezze, e per cercare di rosicchiare qualche punto alla capolista nel caso di un suo passo falso nel big match col Gallipoli.

La sensazione è che chi abbia più da perdere è proprio la formazione di mister Passariello. Per il Maruggio, la salvezza non passa di certo per la partita con il ben più blasonato e forte avversario. I gialloazzurri vengono da tre risultati utili consecutivi, con due pareggi (a Massafra, e in casa col Sogliano) e la straordinaria vittoria di Martano. Per i biancoverdi, dopo l’ottimo pareggio di Galatina, l’imprevisto ko casalingo col Mottola, e due vittorie (a Crispiano, e tra le mura amiche col San Cesario). Assenti, per squalifica, l’ex di turno Antonio Lanzo, e il capitano del Manduria Mino Coccioli.

In settimana, mister Delvecchio ha fatto svolgere allenamenti mirati, per poter preparare al meglio l’incontro con i cugini biancoverdi. L’allenatore tarantino ha messo sotto la lente d’ingrandimento pregi e debolezze degli avversari e ha studiato le contromisure adatte ad imbavagliare il sistema di gioco di mister Passariello. Ovviamente non sarà semplice. Il Manduria è una squadra fortissima, attrezzata in tutti i reparti, che fa della solidità difensiva la sua arma principale, e che sta vivendo un buon momento di forma.

La differenza tra i due organici è evidente. Ma, si sa, i derby rientrano in quelle categorie di partite che esulano da qualsiasi pronostico e che, di solito, rappresentano dei capitoli a sé nella storia di un’intera stagione. All’andata non è stato così. I biancoverdi hanno rispettato i pronostici, infliggendo un sonoro 5-0 alla squadra allora allenata da mister Cimino. Da quella sconfitta molte cose sono cambiate. Il Maruggio ha subito un profondo restyling che gli ha consentito di rilanciarsi in classifica. Appuntamento alle ore 15, presso lo stadio comunale “A. Demitri” di Maruggio. Dirigerà l’incontro Giorgio Vergaro di Bari, coadiuvato dagli assistenti Gaetano Pavone e Giuseppe Campese, entrambi di Barletta.

Umberto NARDELLA
Nato nel 1976, sposato, lavora nel team IT di una multinazionale americana. Scrive per SalentoSport da diversi anni ed è uno sportivo, nel senso che gli piace vedere gente che fa sport. Innamorato da sempre del calcio, sin da piccolo è stato affascinato dai campi polverosi di paesini sconosciuti. Ogni domenica è buona per andare a vedere una partita di calcio, rigorosamente dilettante.
http://www.salentosport.net

Articoli Correlati