PROMOZIONE – Il punto: Galatina e Manduria avanti tutta, Leverano così non va

Vendemmia (calcistica), nel quinto turno di ritorno, con 35 gol messi a segno nelle nove partite: ancora una volta fattore casalingo determinante con sette vittorie, un pareggio e un'affermazione esterna. Il Galatina si aggiudica il big match contro il Gallipoli, mentre il Manduria fa suo il derby di Maruggio. Torna alla vittoria il Fragagnano. Ottimo il San Vito che regola in casa il Sogliano. Mottola superstar contro la Stella Jonica.

Va al Galatina il match di cartello della 5a giornata di ritorno, contro il Gallipoli in emergenza. Ci pensa la freccia nera Adeshokan, intorno alla mezz'ora, a sbloccare una gara piacevole e molto combattuta. L'hanno spuntata i bianco stellati, ma mister Massimo è contento della prestazione dei giallorossi. A Maruggio, il Manduria conserva i sei punti di svantaggio sulla battistrada leccese, giocando al tiro al bersaglio contro i cugini gialloazzurri. Scarciglia e Peluso sugli scudi con una doppietta a testa. Timbra il cartellino ancora una volta De Florio, sempre più leader della squadra biancoverde. Domenica da archiviare al più presto per la banda di mister Delvecchio. Anche mister Castrignanò (Sogliano) avrà premura di dimenticare quanto prima la sconfitta di San Vito. La squadra brindisina ha messo a segno un micidiale uno-due con il giovane Cavallo e l'esperto Spinelli, che ha tolto idee e corsa ai bianconeri leccesi.

Pareggio ricco di gol ad Otranto tra gli idruntini e il Martano. Il risultato finale di 2-2 rispecchia una partita ricca di capovolgimenti di fronte, condite da buone trame di gioco su ambo i fronti. Il Martano parte forte, ma prima del finale di tempo si fa raggiungere e superare dal duo Guido – Presicce. Ad un quarto d'ora dal termine, con i locali in doppia inferiorità numerica, ci pensa Nestola a ristabilire l'equilibrio per gli ospiti. Sonora vittoria per il Leporano, a spese del Massafra, che ottiene la terza vittoria in tre gare, dando uno slancio deciso alla propria classifica. Massafresi penalizzati dalla precaria condizione societaria, che non aiuta il tecnico e gli atleti. La speranza è che tutto si risolva al più presto, per non perdere una piazza importante del calcio pugliese. Ritorna alla vittoria il Fragagnano, davanti al proprio pubblico, contro un volenteroso Novoli che fa vedere le cose migliori nel secondo tempo. Mattatore della gara Sasà Scarcella che raggiunge quota 10 gol in 11 partite con i biancoverdi. La squadra di mister Simone interrompe la serie di cinque gare senza vittoria, allontanandosi dalla zona play-out.

Derby rossoblu tra Crispiano e Carovigno, favorevole ai tarantini che si aggiudicano la partita per 2-1. Risultato stretto per effetto delle numerose occasioni mancate nel primo tempo dai padroni di casa. Nel secondo tempo, il ritorno dei brindisini, frutta il momentaneo pareggio. A cinque minuti dal termine Friuli decide la gara, su azione di calcio d'angolo. Mottola superstar in casa contro una rimaneggiata Stella Jonica. La formazione di mister Gidiuli sembra essere la più in forma del campionato. Chiuso in svantaggio il primo tempo, per 2-1, nel secondo tempo ribalta la Stella Jonica con quattro reti e si aggiudica il match in maniera ineccepibile. Il Galatina, prossimo avversario in campionato e in coppa, è avvisato. La notizia del giorno arriva da San Cesario: il Botrugno, dato da tutti come ritirato dal campionato, si presenta regolarmente e disputa la gara evitando sanzioni pecuniarie e ulteriori penalizzazioni. Vittoria dei biancoverdi di casa che, grazie alla doppietta di Notaro e al gol di Montinaro, sconfiggono i cugini giallorossi, agganciando il Novoli in classifica.

Domenica prossima occhi puntati al "Pippi Specchia": di scena il Galatina e il forte Mottola di mister Gidiuli. A Manduria, interessante partita contro l'Otranto. Interessanti i derby tarantini Massafra – Fragagnano e Stella Jonica – Crispiano.

Umberto NARDELLA
Nato nel 1976, sposato, lavora nel team IT di una multinazionale americana. Scrive per SalentoSport da diversi anni ed è uno sportivo, nel senso che gli piace vedere gente che fa sport. Innamorato da sempre del calcio, sin da piccolo è stato affascinato dai campi polverosi di paesini sconosciuti. Ogni domenica è buona per andare a vedere una partita di calcio, rigorosamente dilettante.
http://www.salentosport.net

Articoli Correlati