PROMOZIONE – Casarano lanciatissimo. La Virtus ridimensiona l’Ostuni. Il punto sul campionato

pallone-generica-lega-pro-dilettanti

Con il vento in poppa, e con l’ausilio della Virtus, il Casarano stacca tutti in testa e se ne va. Decisivo lo scontro diretto tra Virtus e Ostuni con gli imperiali che prendono i tre punti, appaiono i cugini brindisini, il tutto con una partita da recuperare (a Leverano, ndr). Ringrazia il Casarano che, contro il San Vito, si affida al “sempreverde” Leopizzi autore di alcuni interventi decisivi sul vantaggio di 2-1. La partita si è poi chiusa sul 3-1 ma il San Vito non ha mollato. Incredibile il pareggio del Leverano sul Latiano: a Sava (campo neutro per decisione del Giudice sportivo) Cazzella sbaglia il rigore e permette ai brindisini di non deprimersi. Dopo la rete dello svantaggio, i bianconeri leccesi recuperano nel finale con Conte.

Chi non sbaglia sono Carovigno e Francavilla che danno vita ad una lotta vivacissima per il quinto psoto, per i “play-off fantasma. Pizzolla e Di Palmo vivacizzano una partita noiosa, siglando le reti della vittoria sulla Stella Jonica, ormai salva. A San Cesario, il Francavilla regola con una quaterna i locali giunti all’ottava sconfitta consecutiva. Si avvicinano pericolosamente i Delfini che, vincendo contro il Massafra, si portano a cinque lunghezze dal San Cesario. Pericolo per i leccesi. Pareggio casalingo del Lizzano, sull’Otranto, che continua la sua serie positiva: un’occasione persa per i tarantini che rimangono distanti solo due punti dalla retrocessione diretta.

Infine pareggio “scontato” tra Scorrano e Martano, mentre il Leporano ritorna alla vittoria (3-2 sul Maglie) dopo quattro turni. Domenica prossima Casarano a Maglie, Ostuni in casa con il Latiano e Virtus ad Otranto. Possibilità ghiotta per il Carovigno (di scena a Martano) di agguantare il Leverano che riposa.

Umberto NARDELLA
Nato nel 1976, sposato, lavora nel team IT di una multinazionale americana. Scrive per SalentoSport da diversi anni ed è uno sportivo, nel senso che gli piace vedere gente che fa sport. Innamorato da sempre del calcio, sin da piccolo è stato affascinato dai campi polverosi di paesini sconosciuti. Ogni domenica è buona per andare a vedere una partita di calcio, rigorosamente dilettante.
http://www.salentosport.net

Articoli Correlati