NOVOLI vs LEVERANO – Rossoblu sfortunati e sciuponi. Passano i bianconeri

novoli-cerignola-260217-ss

(di Francesco DE PASCALIS) – Il Novoli ci mette anima, cuore e gioco ma deve dire addio alla coppa. Passa il quotato Leverano dell’ex Nestola. Nonostante le folate di tramontana che hanno spirato forti sul Cezzi è stata gara bella, intensa e vera. Tante occasioni dal gol mancate dai rossoblù di mister Schipa che con maggiore cinismo ed un po’ di fortuna avrebbero fatto loro il match.

Pronti via e dopo una prima fase di studio è Il Leverano a fare capolino dalle parti di Antonica con Luciano Quarta, ben marcato da Indirli. Il suo destro al 15esimo è prede facile del portiere novolese. I rossoblù pian piano prendono le redini del centrocampo con Marasco, migliore in campo e capace di sciorinare giocate di altra categoria.

Dalla mezzora i padroni di casa prendono coraggio e iniziano a tessere il loro tic-tac fatto di giocate e conclusioni dalla distanza. E’ proprio Marasco al 35esimo a colpire in pieno la traversa con un bolide dalla distanza. Il Leverano, dal canto suo, si limita a contenere i tentativi di attacco avversario e tenta ripartenze con il tandem Quarta-Cazzella.

Dopo, il riposo ripartono alla grande i locali, e al 3’ arriva la più ghiotta delle occasioni: un penalty concesso per fallo di mano in area. Sul discetto si presenta bomber Sasà Scarcella che però manda alto. Non si scompone il Novoli e continua a fare la partita e a collezionare occasioni da gol. Al quarto d’ora è il solito Marasco, a rubare palla e guadagnarsi una punizione.

Alla battuta si presenta Carlà che con un bellissimo tiro a giro colpisce un altro incrocio. Il Leverano rompe per un attimo il predominio novolese e si rende pericoloso solo poco prima della mezz’ora con Quarta prima e Scioni poi ma Antonica è attento e pronto. Poi i rossoblù ripartono e collezionano almeno tre palle gol in pochi minuti. Una in particolare con capitan Giovanni Quarta che a tu per tu con il portiere si fa recuperare dalla difesa bianconera. da segnalare l’esordio di Mino De Iaco, bandiera rossoblù. Finisce a reti bianche ma con i rossoblù che meritano tutti gli applausi dei loro calorosi e sempre presenti tifosi.

***

NOVOLI-LEVERANO 0-0

Novoli: Antonica, Mento, Taurino (Commendatore), Dazzi, Indirli, Elia, Quarta (De Iaco), Marasco, Carlà, Scarcella (Tartaglia), Vigliotti. All. Schipa.
Leverano: Fiorentino, Tondo, Greco, Lillo, Nestola, Papa, Giovannico, Del Grande, Quarta, Cazzella (Martano), Calcagnile (Scioni). All. Branà.
Arbitro: Zammillo di Brindisi.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati