MESAGNE – Todisco: “Abbiamo tanta fame di vittorie! A Errico ricordo che hanno perso sempre contro di noi…”

Il presidente gialloblù è soddisfatto della squadra: "Una stagione da non dimenticare, coronata da mille soddisfazioni. La prima volta assoluta in Coppa e ora la finale playoff"

todisco

Foto: V. Todisco

In forza della regola dei sette punti, il Mesagne nemmeno l’ha dovuta giocare la semifinale playoff. I gialloblù si sono qualificati direttamente per la finale, dove incontreranno, domani, il Tricase. I leccesi volano sulle ali dell’entusiasmo, dopo aver espugnato il comunale di Ostuni. Mister Errico è convinto di potercela fare. Lo ha detto in un’intervista alla Gazzetta del Mezzogiorno. Solleticato sul punto, queste le dichiarazioni in esclusiva, per Salento Sport, del presidente del Mesagne, Vincenzo Todisco.

“Ognuno, ovviamente, scende in campo per vincere. Ma ricordo a mister Errico che quest’anno il Tricase ha perso sia all’andata che al ritorno contro di noi. Poi se saranno capaci di vincere domani tanto di cappello”. È stata un’annata importante per il suo Mesagne, capace di mettersi in bacheca la Coppa Italia. “Una stagione da non dimenticare – sottolinea il massimo dirigente gialloblù -. “Coronata da mille soddisfazioni. La prima volta assoluta in Coppa e ora la finale playoff. Peccato per quelle piccole defaillance che abbiamo dovuto subire alla fine del girone d’andata.

Che non fanno altro che aumentare i rimpianti. Ma tant’è. Con i se e con i ma non si è mai fatta la storia. Nemmeno quella del calcio. Adesso c’è da aggiungere l’ultimo tassello, per rendere il mosaico di questa stagione perfetto. Il Tricase ha assoluta necessità di vincere domani, per poter aspirare a un ripescaggio in Eccellenza. Per i rossoblù resta l’unica strada.

Ma in casa gialloblù nessuno vuole fare sconti. “Il Mesagne sa solo vincere, è una squadra che ha tanta fame di vittorie – avvisa Vincenzo Todisco – . “Abbiamo preparato questa partita come fosse una finale di Champions. Vogliamo regalare una gioia ai nostri tifosi e a noi stessi”. Una finale è sempre un terno al lotto, non si sa mai quello che può accadere. Ma ha una certezza il presidente. “Sarà una giornata di festa per entrambe e per i tantissimi tifosi che gremiranno gli spalti. Ne verranno tanti anche da Tricase”.

E infine un pensiero rivolto già al futuro. “La società, per continuare a fare bene, ha bisogno di forze fresche. C’è già l’interesse da parte di alcuni imprenditori locali, con i quali apriremo, a partire dalla prossima settimana, un tavolo di confronto. Con 7-8 nuovi soci potremo fare veramente cose importanti”.

Articoli Correlati