MANDURIA vs LIZZANO – Basile illude gli ospiti, poi i biancoverdi ribaltano il match

manduria generica

Foto: foto di repertorio (@SalentoSport.net)

Dopo essersi assicurato il derby di coppa, giovedì scorso, il Manduria fa suo anche il derby di campionato con il Lizzano. Ma quanta fatica per avere ragione di un avversario costretto in inferiorità numerica, praticamente per l’intera durata dell’incontro. Dopo soli cinque minuti di gioco, infatti, Catapano si è visto sventolare il cartellino rosso per una presunta scorrettezza nei riguardi di De Nitto. Ciononostante, il Lizzano non si è scomposto, si è difeso con ordine e non ha quasi, mai, rischiato, nulla. Una sconfitta che sta, dunque, strettissima, alla squadra di mister Palmieri, che avrebbe, sicuramente, meritato il pareggio. Dal canto suo, il Manduria è apparso meno brillante rispetto a quattro giorni fa, quando aveva espugnato il comunale di Lizzano per due reti a zero. Soprattutto a centrocampo, si è fatta sentire la mancanza di Domenico Arcadio, uno che, nei piani di mister Zella, dovrebbe essere il classico metronomo che mette ordine nella zona nevralgica del campo e detta i tempi della manovra. In fase offensiva super Scarciglia, che poi ha dovuto abbandonare il campo per una botta.

Suo il gol del pareggio, encomiabile il lavoro svolto su tutto il fronte dell’attacco. Certezza Calò in difesa. 4-3-3, ormai classico, per entrambi gli allenatori. Il Manduria si dispone con D’Adamo in porta, Olivieri e Tripaldi terzini, Mero e Calò centrali, Mancuso adattato centrale di centrocampo per necessità (ma comunque buona la sua partita), De Nitto e Greco ai lati, Gennari, Scarciglia e Riezzo tridente offensivo. Mister Palmieri schiera: Monopoli in porta, Bruno Gallo, Franchini, Alessandro Gallo e Antonicelli in difesa, De Gaetano e Catapano ai fianchi di Pizzolla a centrocampo, Pappone e Basile a supporto di Picci punta centrale. Il primo spunto dell’incontro è di marca biancoverde e porta la firma di Gennari al 3’: tiro di destro di prima intenzione, Monopoli devia in angolo. Due minuti dopo, l’episodio chiave della gara. Tra Catapano e De Nitto non è amore a prima vista, lo si capisce subito, così l’esterno rossoblu viene beccato a compiere una scorrettezza nei confronti del centrocampista manduriano, che gli costa il cartellino rosso. Partita in salita per il Lizzano? Macché.

La difesa ospite chiude bene tutti i varchi in area e non lascia soluzioni di gioco agli avversari, che sono costretti a provarci soprattutto da fuori. Ed è sempre Gennari a tentare con il tiro dalla distanza. Soluzione provata anche da De Gaetano alcuni minuti dopo, ma senza fortuna. E al 22’ il Lizzano passa. Basile imperversa sulla sinistra, elude prima il marcatore di riferimento e poi anche il portiere in uscita, forse un po’ troppo avventata, e dalla linea di fondo fa l’1-0, verso l’angolino opposto. Il Manduria cerca di scuotersi ed è chiaro che servirebbe la giocata del singolo. Che puntualmente arriva. Riezzo vede in area Scarciglia e lo serve con una geniale palla filtrante. Il capitano biancoverde si libera del diretto marcatore e può concludere sul primo palo. È la rete del pareggio, che gli vale la seconda marcatura in campionato.

Prima del duplice fischio, ci prova ancora Gennari, da fuori, sulla bella palla lavorata da Scarciglia. Sfera fuori d’un soffio, ma esecuzione tecnica da dieci e lode. La ripresa risulta piuttosto avara di emozioni. La prima conclusione verso lo specchio della porta arriva al 15’ e porta la firma di Basile. Palla di pochissimo fuori. Al 23’ il Manduria raddoppia: Monopoli tenta la sortita al limite dell’area ma De Pascalis ne elude l’uscita con un colpo di testa che gli consente di presentarsi davanti alla porta e di fare il 2-0, bissando, così, la rete di coppa. La squadra di mister Zella potrebbe mettere il ghiaccio alla partita, ma prima Marinotti liscia clamorosamente davanti alla porta, sul tiro di Riezzo, e poi Monopoli dice di no al bel colpo di testa in torsione di De Pascalis, sul cross vellutato di Mancuso.


Manduria stadio comunale “Nino Dimitri”
Domenica 27 settembre 2015 ore 15.30
Terza giornata campionato Promozione girone B 2015/16

MANDURIA-LIZZANO 2-1
Marcatori:
22’ pt Basile (L), 31’ pt Scarciglia (M), 23’ st De Pascalis (M)
Note: Ammoniti: al 5’ pt Picci, 14’ pt Mancuso, 2’ st Pizzolla, 20’ st Basile, 52’ st Marinotti. Espulsi: al 5’ pt Catapano, 42’ st De Pascalis
Arbitro: Andrea Salentino di Taranto

Articoli Correlati

Lascia un commento