Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

MANDURIA-SALENTO FOOTBALL – Succede di tutto al “Dimitri”, alla fine esultano gli ospiti

Finisce 4-3 in favore della Salento Football Leverano il match del “Dimitri” contro i padroni di casa del Manduria. Per gli uomini di mister Pezzuto si tratta della sesta vittoria consecutiva, che contribuisce a mantenere in vita la flebile speranza dei play off. In casa Manduria, invece, il successo manca da otto giornate: negli ultimi otto turni sono arrivati sette sconfitte e un pareggio, che hanno condannato i biancoverdi alla certezza del play out contro il Maglie. Resta solo da capire in quale posizione. Vincendo a Copertino, la squadra di mister Cannarile affronterebbe lo spareggio in casa e con due risultati a favore.

La partita tra Manduria e Salento Football rappresenta l’emblema della stagione delle due compagini: avanti di due gol i biancoverdi sono stati capaci di gettare alle ortiche un vantaggio che sembrava ormai consolidato; i leccesi hanno dato dimostrazione di ciò che sarebbe potuto essere e invece non è stato. Modulo inedito per mister Cannarile, che schiera la difesa a cinque: De Marco in porta, De Nitto, Mandurino, Sanna, Danese e Sanarica pacchetto arretrato, centrocampo a tre con Arcadio centrale, Riezzo a destra e Carrozzo a sinistra, Scarciglia e Gennari in attacco. 4-3-3 per mister Pezzuto: Fornaro a difesa dei pali, Camposeo, Carati, Papa e Erroi in difesa, Frassanito, Ganci e Frascaro a centrocampo, Inguscio e Carlà a sostegno di Quarta punta centrale.

Che lo 0-0 fosse un risultato ad alto tasso di mortalità lo si capisce dopo neanche quattro minuti: azione insistita del Manduria, la palla arriva sui piedi di Riezzo che pennella sul palo opposto dove Scarciglia è ben appostato e di testa fa l’1-0. Intensità e predominio territoriale caratterizzano il primo tempo dei padroni di casa, ma la partita non decolla, anche per demerito della Salento, troppo arroccata nella propria metà campo. Al 28’ ci prova Ganci su punizione, la conclusione non prende i giri giusti. Due minuti dopo il Manduria raddoppia: fa tutto Gennari, che sfonda sulla sinistra, fa secco il diretto marcatore e scherza Fornaro in uscita facendogli passare la palla sotto al corpo. Al 33’ conclusione a giro dal limite dell’area di Quarta fuori d’un soffio. E al 42’ gli ospiti accorciano: Ganci ruba palla poco fuori dall’area e serve Quarta il cui diagonale si trasforma in un assist perfetto per Carlà, che può solo spingere in rete. Il primo tempo si conclude con il Manduria in vantaggio per due reti a una.

E la ripresa si apre subito all’insegna dei biancoverdi che calano il tris. Siamo al 5’: Carrozzo, il migliore in campo dei suoi, ruba palla sulla sinistra, penetra in area e con freddezza infila alle spalle di Fornaro. La gara dei messapici finisce più o meno qui, perché un calo fisico piuttosto evidente lascia scoperto il fianco agli attacchi avversari. La Salento ci prova con due tiri dalla distanza molto insidiosi, al 15’ con Ganci e al 24’ con Frassanito. È solo il preludio del gol, perché al 32’ Morelli s’inserisce su una conclusione da lontano di Carlà e fa il 2-3, e al 40’ Quarta, da due passi, sigla il gol del pareggio, dopo un batti e ribatti in area.

Il Manduria resta in inferiorità numerica a causa dell’espulsione, per doppia ammonizione, di De Nitto, ma al 48’ avrebbe il colpo del ko: Riezzo non è bravo a tu per tu con il portiere, non riesce ad angolare il tiro. Sul ribaltamento di fronte, Carlà s’inventa il tiro della domenica e fa secco De Marco con una conclusione a giro di destro.


Manduria stadio comunale “Nino Dimitri”
Domenica 2 aprile 2017 ore 16
Ventinovesima giornata campionato Promozione girone B 2016/17

MANDURIA-SF LEVERANO 3-4
Marcatori:
4’ Scarciglia, 29’ Gennari, 42’ e 93’ Carlà (SF), 50’ Carrozzo, 77’ Morelli (SF), 85’ Quarta (SF)

MANDURIA: De Marco, Mandurino, Sanarica, De Nitto, Sanna, Danese, Riezzo, Arcadio, Scarciglia, Gennari (16’ st Gennari), Carrozzo (38’ st Granata). A disposizione: Di Giacomo, My, Nodriano, Ciniero, Ursoleo. Allenatore: Cannarile
SALENTO FOOTBALL LEVERANO: Fornaro, Frascaro, Inguscio, Frassanito, Carati, Papa (8’ st Lillo), Camposeo, Granata, Quarta, Carlà, Erroi (36’ pt Morelli). A disposizione: Conte, Grasso, Montenegro, Cagnazzo, Magliani. Allenatore: Pezzuto
Arbitro: Dario Acquafredda di Molfetta
Note: Ammoniti: Frascaro e Lillo (SF). Espulsi: De Nitto (M)