Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

MAGLIE – Lippolis, dietrofront Casarano. Ora interessa la Toma

Clamoroso intrigo di mercato sull’asse Casarano-Maglie. Massimiliano Lippolis ci ripensa e, all’indomani delle dichiarazioni del sindaco di Casarano, Gianni Stefano, che lasciavano intravedere una svolta positiva nel corso di questa settimana, annuncia il proprio disinteresse verso l’acquisizione del titolo rossazzurro spostando di venti chilometri le sue mire. Raggiunto in esclusiva da SalentoSport, l’ex presidente di Martina Franca e Galatina spiega le ragioni del clamoroso dietrofront. “Quando ho letto che Bellisario aveva intenzione di continuare avendo trovato nuove risorse, i suoi dubbi hanno fatto sì che nel corso degli ultimi dieci giorni si manifestasse interesse per altro. Mentre dal sindaco avevo ricevuto e continuo a ricevere grande disponibilità, non è stato così da parte sua e questa circostanza mi ha indotto a riflettere e a fare un passo indietro. Decisione che ha incontrato il favore del gruppo che rappresento”.

Non Casarano, dunque, nel futuro dell’avvocato Lippolis, ma Maglie. “Effettivamente c’è stato un incontro con il sindaco e con alcuni dirigenti della passata stagione. Si è trattato di un confronto molto costruttivo: ho trovato tanta disponibilità da parte del primo cittadino e ho notato che Maglie è una piazza che ha tanta fame di calcio, due componenti fondamentali per fare bene. Io sono un vincente ma conosco il sudore dell’impegno e della fatica per raggiungere il traguardo. Il nostro progetto è di crescere come società per essere protagonisti in campo ma soprattutto per offrire un’immagine sana, pulita e vincente della Toma Maglie. Non sarò io la star, ma al centro del progetto ci sarà la squadra. Vogliamo essere all’altezza della passione e dell’amore che sanno trasmettere i tifosi, perché sono loro i veri proprietari del club”.

S’intravede, dunque, uno spiraglio di luce attraverso i nuvoloni che hanno agitato l’estate, fin qui, nerissima, del Maglie, attanagliato da una crisi che sembrava essere senza via d’uscita. Ma prima di farsi carico delle sorti della società giallorossa, l’avvocato Lippolis avverte. “Le problematiche esistono, ma secondo me sono superabili. A livello personale ho fatto alcune richieste e se non verranno meno credo che la cosa potrebbe andare in porto in tempi brevissimi. Una cosa è certa: sarà fondamentale che i lavori allo stadio siano ultimati nel più breve tempo possibile e che ci siano alcuni imprenditori magliesi pronti ad affiancarmi in questa nuova avventura. In tal senso ho già chiesto la disponibilità dell’avvocato Gatto e quella di alcuni suoi amici”.