Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

MAGLIE – Gestione Lillo al capolinea: “Se il problema sono io lascio per il bene della società “

La tifoseria del Maglie lo aveva chiesto a gran voce, diramando anche un comunicato, ed alla fine sembra aver ottenuto il risultato sperato: Renato Lillo lascia la carica di presidente della Toma. “Ho già informato il sindaco Antonio Fitto della mia decisione di lasciare la presidenza della Toma – spiega Lillo – da mesi si susseguono voci di presunte cordate e di ipotetici personaggi pronti ad entrare in società e ad allestire una squadra competitiva, ma nessuno mi ha mai contattato per propormi di assumere le redini del sodalizio o per entrare in società. A questo si aggiunge che, a dispetto del mio impegno, sono stato fatto oggetto di attacchi costanti. Ora sono stanco e se il problema sono io, per il bene del Maglie, lascio ad altri il compito di garantire un futuro al club”.

L’intenzione sembra essere quella di consegnare il titolo nelle mani del primo cittadino: “Abbiamo già parlato e ritengo che si farà carico di iscrivere la Toma al campionato di Promozione come fa danni, sarà Antonio Fitto a chiamare a raccolta gli imprenditori magliesi e ad invitarli a farsi avanti. Sotto la mia gestione, per l’intera stagione 2012/2013, la squadra non ha mia rischiato di retrocedere ed ha lanciato tanti baby”.

Nonostante l’attacco ricevuto dai “Boys Maglie” la chiusura di Lillo è senza polemica alcuna nei confronti dei tifosi: “Sono animati da amore nei confronti della Toma, ma hanno indirizzato i loro strali nella direzione sbagliata”.