LIZZANO – Capitan Lenti: “Che orgoglio questa fascia! Maglie? Niente timori reverenziali…”

stadio-lizzano

Con cinque punti in tre partite, il Lizzano di mister Palmieri si sta imponendo come una delle realtà più interessanti di questo primo scorcio di stagione. Insieme al Fragagnano capeggia la pattuglia delle tarantine del girone B di Promozione, a solo un punto dal trio di testa composto da Maglie, Otranto e Carovigno. E domani i rossoblu andranno a rendere visita proprio al Maglie capolista, in quello che può essere considerato, insieme a Otranto-Fragagnano, il big-match di giornata.

«Sarà una gara molto difficile» sottolinea Angelo Lenti, perno della difesa lizzanese. «Il Maglie è una squadra ostica e di grande blasone, costruita per fare molto bene. Ma noi non abbiamo alcun timore reverenziale e andremo lì per fare la nostra partita». Parla come un calciatore navigato il difensore di Faggiano, classe 1988. La tranquillità che lo contraddistingue nel fare la giocata, seppur in una zona sensibile come quella da lui presieduta, fa il paio con l’educazione della persona, che lo rende stimato da avversari e compagni. E infatti mister Palmieri ha deciso di insignirlo della fascia di capitano, di cui fa sfoggio con grande orgoglio. «Sono molto onorato che la scelta sia ricaduta su di me. Ringrazio il mister per la fiducia accordatami e i compagni per gli attestati di stima che mi hanno indirizzato» precisa il difensore dal viso d’angelo ma dal temperamento da duro.

L’inizio non è stato propriamente col botto. L’uscita prematura dalla coppa, inflitta dal Leporano, e lo 0-0 nella gara d’esordio in campionato con l’Avetrana, non hanno di certo fatto saltare dalla gioia. Ma il pronto riscatto sulla terra di San Vito, espugnata dal gol vittoria di bomber Peluso, e il pareggio contro il Novoli, squadra candidata numero uno al salto di categoria, hanno dato la dimensione reale della consistenza degli uomini guidati da mister Palmieri. E se, in attacco, Mimmo Peluso e Damiano Palmisano troveranno la forma migliore, mettendo a disposizione della squadra tutto il loro potenziale, allora il Lizzano potrebbe togliersi davvero grandi soddisfazioni. Al momento, quello difensivo sembra essere il reparto che dà le maggiori garanzie. Con zero gol al passivo, la difesa guidata da Angelo Lenti è la migliore del campionato. «Ma il merito di questa solidità non va ascritto solo a noi difensori» precisa il capitano rossoblu. «E’ tutta la fase difensiva che funziona molto bene, grazie anche allo straordinario lavoro svolto dai miei compagni che giocano a centrocampo». E Maglie sarà un ottimo banco di prova per testare le reali ambizioni di questo sorprendente Lizzano.

Articoli Correlati