LIZZANO – Beltrame, parole da leader: “Spero di essere decisivo per questa squadra”

beltrame andrea (sabinophoto)

Foto: A. Beltrame - @Sabinophoto

Una prova di maturità. È con queste parole, le quali svelano una precisa presa di coscienza, che Andrea Beltrame presenta il match che vedrà impegnato, domani, il Lizzano, ad Aradeo. “I giallorossi sono una grossa squadra, costruita non per salvarsi ma per recitare un ruolo da protagonista. Mister Politi ha a sua disposizione grandi individualità e calciatori che si conoscono già, per cui il gruppo può dirsi ormai amalgamato e consolidato. Per noi non sarà semplice: abbiamo alcuni problemi di formazione tra squalifiche e infortuni e dovremo scontrarci con la voglia dei nostri avversari di riscattare il ko di domenica scorsa a Tricase. Ma siamo in un ottimo momento di forma, in campionato stiamo facendo benissimo e vogliamo continuare a dire la nostra, anche ad Aradeo, dove andremo per vincere. Sarebbe un po’ come superare un esame di maturità”.

Parole forti, decise, da leader: il ruolo che in estate il forte attaccante classe 1986 ha deciso di recitare accettando di vestire la casacca rossoblù. “Ho scelto di sposare un progetto sano, dopo averne parlato col presidente. Mi ha convinto la serietà delle persone. Spero di poter essere decisivo per questa squadra”. Andrea Beltrame è stato sicuramente uno dei colpi a effetto della campagna acquisti del Lizzano. E l’ex Hellas Taranto è subito entrato nel cuore dei supporters rossoblù, andando a segno in entrambi i match di campionato.

Due partite, due gol (al pari del compagno di reparto De Comite) e due vittorie che lanciano la squadra di mister Palmieri al primo posto solitario della classifica. “Ci godiamo il momento. Siamo molto felici per il primato e sicuramente fa piacere quando tutti parlano di te. Ma dobbiamo rimanere con i piedi per terra, senza farci false illusioni e abbiamo il dovere di continuare ad allenarci con più forza e intensità di prima, perché non abbiamo fatto ancora nulla. La squadra sta bene, credo che siamo sulla buona strada, ma dobbiamo ragionare di partita in partita”. La politica dei piccoli passi dunque. Per arrivare dove? “La salvezza tranquilla è senza dubbio un obiettivo alla nostra portata. Abbiamo un organico giovane e un gruppo fatto di amici dentro e fuori dal campo. Possiamo giocarcela con tutti. Raggiungere i play off sarebbe un regalo incredibile per il presidente e i tifosi, che ci seguono ovunque”.

Per il titolo, invece, chi vede favorita Beltrame? “Tricase e Fasano sono le più accreditate, mentre un gradino sotto vedo Brindisi, Salento Football e Ostuni”.

Articoli Correlati