LEVERANO – Il club replica alle accuse dell’Avetrana: “Calunnie, così sono andate le cose…”

Non si fa attendere la replica del Leverano alle accuse lanciate dal presidente dell’Avetrana Daniele Saracino dalle nostre colonne sul rinvio della partita di domenica scorsa. Di seguito la nota integrale del club bianconero.

Con il presente comunicato la nostra società intende rispondere alle pesanti accuse mosse a nostro discapito nei giorni scorsi dal presidente avetranese relativamete al rinvio della gara per motivi metereologici. Riteniamo assolutamente infondate le accuse, in quanto, prima dell’orario fissato per l’inizio della gara, la terna arbitrale vista la situazione impraticabile, presente in alcune aree del campo, ha optato di attendere affinchè la situazione migliorasse.

Nel contempo effettuava vari controlli del terreno di gioco. Trascorso il tempo massimo, da regolamento, ossia 45 minuti, vedendo il campo non ancora nelle condizioni ottimali, in particolare sulle fasce laterali, e tenuto conto che la struttura non è in possesso di regolare illuminazione, ha optato per il rinvio della gara, atteso che, peraltro, la gara non avrebbe potuto completarsi per scarsa visibilità. Riguardo le accuse mosse contro i nostri dirigenti circa le minacce, precisiamo che, i dirigenti dell’ u.s.d. Avetrana sono stati invitati ad uscire dal terreno di gioco su ripetuta sollecitazione della terna arbitrale in quanto non erano in distinta.

A tal proposito la nostra società si riserva di contestare tale calunnia nelle sedi opportune. Desideriamo precisare, inoltre, che abbiamo ritardato l’ingresso dei tifosi (tra cui anche i nostri) in attesa della determina arbitrale evitando inutili emissioni di biglietti ingresso. Non attendibile risulta l’affermazione riguardante la volontà della nostra società di rinviare la gara per favorire il recupero degli atleti infortunati in quanto gli stessi non potranno essere recuperati nel breve. Nel definire del tutto pretestuosa la contestazione di cui sopra è nostro dovere evidenziare che il nostro sodalizio sportivo si è sempre contraddistinto per l’accoglienza delle compagini ospiti, altrettanta accoglienza non abbiamo mai ricevuto dalla compagine avetranese. A tal fine, auspichiamo che vengano abbandonate inutili competizioni di tal tenore e prevalga sempre la vera e sana competizione sportiva.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati