Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

GALLIPOLI – Intemperanze tifosi, il presidente minaccia il ritiro

Il presidente del Gallipoli, Attilio Caputo, minaccia di farsi da parte se si ripeteranno le intemperanze dei propri tifosi, così come sucesso domenica scorsa a Galatina. Il secco comunicato del numero uno gallipolino, è giunto dopo la notifica di una sanzione di 400 euro, comminata per via del comportamento di alcuni facinorosi tifosi, resisi responsabili di lancio di bombe carta e bottiglie durante la partita di domenica scorsa. Caputo, tramite una nota, prende le distanze da tali gesti, definendoli “antisportivi e diseducativi” e che rischiano di rendere vani gli sforzi economici sin qui sostenuti.

Per questo il numero uno gallipolino ha convocato una assemblea pubblica per domani alle ore 19.00 presso il salone della Parrocchia di Sant’Antonio per confrontarsi con tutti quelli che hanno a cuore le sorti del calcio gallipolino. L’amarezza di Attilio Caputo è talmente forte che lo stesso potrebbe decidere di disimpegnarsi dalla società gallipolina passando ad altri il compito di guidare la società calcistica nella stagione appena iniziata.