FASANO – Con l’Avetrana sfida d’alta classifica: si giocherà a porte chiuse. Tre assenze pesanti per Laterza

fasano tifosi

Impegno casalingo per il Fasano, il cui prossimo avversario per la nona gioranta di campionato sarà l’Avetrana. Partita, dunque, che vedrà una contro l’altra, rispettivamente, la terza e seconda forza del girone B di Promozione pugliese. La squadra di Claudio Pellegrino giunge a questa sfida in un ottimo momento di forma: 3 vittorie nelle ultime 3 partite di campionato e passaggio del turno in Coppa Italia, contro il Galatone, già ipotecato nella gara di andata dello scorso 22 ottobre (5-0 per i biancorossi) e raggiunto in settimana nonostante la sconfitta in casa per 0-1. Numeri che non devono far paura al Fasano il quale, con una vittoria domenica, potrebbe raggiungere in classifica proprio i tarantini e continuare il suo cammino in campionato.

Una partita difficile per i ragazzi di mister Laterza, resa ancora più complessa dal Prefetto della Provincia di Brindisi che ha disposto la chiusura di tutto lo stadio: non ci saranno, dunque, tifosi a incoraggiare le due squadre. Sotto il profilo tecnico, numerose le assenze nelle file biancazzurre: dovranno ancora scontare un turno di squalifica Massimiliano Brescia e Alexander Patronelli; a loro in settimana si è aggiunto lo stop per Mario Chiatante, con quest’ultimo bloccato per due giornate dal Giudice sportivo dopo la trasferta in campionato a Carovigno. Nelle file dell’Avetrana certa l’assenza di F. Cimino, bloccato anch’egli dal Giudice sportivo. Calcio d’inizio alle 14:30. Dirigerà l’incontro il signor Vittorio Emanule Daddato di Molfetta.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati

Lascia un commento