[ESCLUSIVA SS] MANDURIA – Fiorentino: “Tanta voglia di ripartire, l’obiettivo è la salvezza”

Arrivato a Manduria a dicembre, dopo la fuga generale dell’allora gestione societaria, è stato riconfermato dall’attuale gruppo di comando. Il guardiano dei pali per la stagione 2014/2015 sarà ancora una volta Federico Fiorentino. Il ventiquattrenne estremo difensore di Torchiarolo ha collezionato nell’ultimo campionato oltre venti presenze tra Leverano e Manduria. L’ultima stagione è culminata con la retrocessione in promozione della compagine capitanata da Giuseppe Spadavecchia. Grande voglia di rivalsa e di ripartire con il piede giusto, questa la sintesi del Fiorentino-pensiero nella nostra esclusiva.

Federico, la passata stagione è stata abbastanza convulsa, con diversi problemi gestionali che hanno compromesso l’esito finale. Si riparte dalla promozione con quali aspettative?

È stata una stagione difficile nella quale abbiamo affrontato tanti problemi, purtroppo è terminata con una spiacevole retrocessione. Ci tengo a precisare però che il gruppo è rimasto compatto, ed è da qui che vogliamo ripartire con tanta voglia e determinazione insieme ad i nuovi arrivati.

È arrivata una nuova guida tecnica, un giudizio preliminare dopo due settimane di preparazione.

Nonostante siano trascorsi pochi giorni dal suo arrivo, posso dire che il mister ha un buon metodo e riesce ad avere un ottimo approccio con i giovani, sicuramente nel corso dell’anno ci darà una grossa mano per conquistare la tanto auspicata salvezza.

Notizia recentissima, Nico D’Adamo è un nuovo portiere del Manduria. Quanto conta sul piano degli stimoli una sana concorrenza?

Nico oltre ad essere un bravo portiere è anche un bravissimo ragazzo e sicuramente sarà da stimolo per tenere sempre alta la concentrazione durante il campionato.

Federico, il vostro è un gruppo estremamente giovane, con pochi elementi di esperienza. Obiettivo salvezza o si può sperare in qualcosa di più?

Preferiamo rimanere con i piedi per terra, il nostro obiettivo è una tranquilla salvezza in Promozione.

Articoli Correlati