Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

[ESCLUSIVA SS] LEVERANO – Branà: “Primo tempo esemplare. Tutti molto bravi, ma occhio ai due giovani Trotta e Nocita…”

Il Leverano espugna il non semplice terreno di gioco della Stella Jonica, con una prestazione convincente soprattutto nei primi 45 minuti, costretto poi a subire il ritorno dei padroni di casa, in un match che regala emozioni fino al triplice fischio di chiusura. La spuntano dunque i bianconeri leccesi, col punteggio finale di 3 a 2. “Giocavamo contro una squadra che in casa ha sempre dato filo da torcere a qualunque avversario – commenta il tecnico del Leverano, Giuseppe Branàquindi la nostra è da considerarsi una vittoria di spessore. Abbiamo giocato molto bene nel primo tempo, finalizzando al meglio le occasioni create; nella ripresa siamo calati e l’espulsione di Renis, per un motivo che ancora non riusciamo a capire, ha fatto il resto. Loro hanno attaccato fino alla fine, ma siamo riusciti a resistere e ad ottenere una bella vittoria“.

Spazio poi, da parte del tecnico, all’elogio di alcuni singoli, che hanno confermato ancora una volta l’ottimo trend stagionale. Cazzella e Renis sono andati nuovamente in gol -spiega Branà per Giampiero poi si tratta del ventiseiesimo centro in campionato; Biasco autore di una grande prova difensiva e del suo quarto timbro stagionale. Penso a Trotta, che ritengo sia stato un grande acquisto: un ragazzo che si applica molto e potrà far bene anche in categorie superiori. Ma tutti sono stati bravi, abbiamo disputato un primo tempo esemplare. Voglio spendere una parola anche per Nocita, un centravanti classe 1997, andato anche in gol domenica scorsa: è un giovanissimo di prospettiva, se lavorerà con la testa giusta ha tutti i requisiti per una carriera importante”.