DEGHI – “Potevamo vincere… lo abbiamo fatto”: è pari con lo Sporting Donia, la Coppa Italia Promozione è biancoarancio

Termina 1-1 il match di ritorno di San Pietro in Lama, reti di Malagnino e di Curci, in pieno recupero. La Deghi succede al Mesagne e vince il trofeo regionale di Promozione

deghi ph salentotelevision.it

Foto: la Deghi schierata in campo (©SalentoTelevision.it)

“Potevamo vincere… lo abbiamo fatto”. La Deghi Lecce vince l’edizione 2018/19 della Coppa Italia Promozione dopo aver superato, nel doppio confronto, un avversario caparbio e mai domo come lo Sporting Donia. Termina 1-1 il match di ritorno a San Pietro in Lama, punteggio che, sommato alla vittoria per 1-0 conquistata in terra foggiana due settimane fa, significa trofeo per la squadra allenata da Andrea Salvadore.

La gara di ritorno, giocata davanti a spalti gremiti e festanti, è stata sempre sotto il controllo dei biancoarancio di casa. Nonostante le assenze di peso di Rollo, Deffo e Fracella, Salvadore mette in campo una squadra quadrata e veloce che fa del pressing e delle ripartenze veloci il suo must. Passano solo tre minuti e la Deghi protesta per un presunto mani in area foggiana, senza che il signor Acquafredda metta mano al fischietto. Sono buoni i ritmi in avvio di gara con prevalenza della Deghi che spegne qualsiasi velleità del Donia. Al 18′ la prima occasione per la squadra di casa porta la firma di Libertini: il suo destro a botta sicura, però, è neutralizzato da un imperioso intervento in scivolata di Monopoli che salva il risultato. Al 22′ Malagnino prende le misure con la porta di Musacco con un gran tiro da fuori, palla alta di poco. Sono le prove generali del gol che arriva sette minuti dopo, con un destro incrociato dello stesso Malagnino, dopo una penetrazione di Libertini, che non lascia scampo a Musacco. Uno a zero e pubblico locale in estasi. Il Donia prova a reagire e lo fa al 40′ quando Sylla, però, manca la deviazione vincente su perfetta punizione di Ragno. Al 42′ gioia strozzata per la Deghi quando Malerba (il migliore in campo a fine gara) mette in porta il secondo gol ma l’arbitro rileva un fuorigioco.

Dal riposo ritornano in campo gli stessi 22. Il Donia scende in campo con più decisione e al 49′ va vicino al gol del pari con un colpo di testa, Isceri para sulla linea. Al 54′ altra occasione ospite con Curci che non riesce ad essere decisivo su un pallone crossato da Montemorra. Poi ci prova Ragno su punizione e Isceri si rifugia in corner. Gli animi si scaldano un po’ come si scaldano, sugli spalti, i tifosi locali tra cori, tamburi e trombe. Ma Il Donia non si arrende e continua a premere in cerca del pari. Al 67′ il neo entrato D’Introno alza la mira di pochissimo da corta distanza. Brivido Deghi, che risponde colpo su colpo: al 71′ ancora Malagnino lascia partire un fendente da fuori che costringe Musacco al corner. Sugli sviluppi, un destro di controbalzo di Di Silvestro pizzica la traversa, poi è Montemorra, di sinistro, a cercare la porta sull’altro fronte, palla alta. I tecnici usano abbondantemente i cambi, i ritmi si fanno più lenti e qualcuno accusa dei crampi. I foggiani non ci stanno e provano in tutti i modi a riaprire la partita, anche se il cronometro non è un alleato. Al 90′ azione di D’Introno, Isceri è sicuro sul pallone. Al terzo minuto di recupero, Curci, con un bel destro, batte Isceri e firma l’1-1. Ma non c’è più tempo: la Deghi solleva al cielo di San Pietro in Lama la Coppa Italia Promozione che vale, momentaneamente, il terzo posto nella speciale classifica dei ripescaggi in Eccellenza. Posizione che potrebbe solo migliorare qualora vincesse i probabili playoff del girone B, salvo rimonta clamorosa sull’Ugento che, al momento, appare imprendibile.

Questo l’albo d’oro, aggiornato, della manifestazione: 2009-2010 Valenzano Japigia, 2010-2011 Corato, 2011-2012 Pro Italia Galatina, 2012-2013 Casarano, 2013-2014 Bitonto, 2014-2015 Gravina, 2015-2016 Cerignola, 2016-2017 Fasano, 2017-2018 Mesagne, 2018-2019 Deghi Lecce.


IL TABELLINO

San Pietro in Lama (LE), stadio Comunale
giovedì 21 marzo 2019, ore 15
Coppa Italia Promozione 2018/19 – finale ritorno

DEGHI-SPORTING DONIA 1-1
RETI: 29′ Malagnino (DE), 90+3′ Curci (SD)

DEGHI: Isceri, De Pascali, Albano (80′ Pinto), Bruno, Malerba, De Pascalis, Poleti (90′ Porcino), Di Silvestro, Rizzo, Malagnino, Libertini (83′ Stefanizzi). All. Salvadore.

SPORTING DONIA: Musacco, Colucci, Montemorra, Sylla, Monopoli, Mascia, Croce (57′ Simone), Iacopone (67′ D’Introno), Curci, Ragno, Santolupo. All. Papagni.

ARBITRO: Dario Acquafredda di Molfetta (Conte di Taranto, Denisov di Bari).
NOTE: pomeriggio soleggiato, temperatura 17°, terreno in perfette condizioni. Ammoniti: Poleti, Malagnino, Libertini, Albano (DE), Montemorra, Ragno, Curci, Mascia, Musacco (SD). Espulsi: nessuno. Recupero: 3′ pt, 5′ st. All’andata: Donia-Deghi 0-1. La Deghi vince la Coppa Italia Promozione 2018/19.


QUI IL TABELLONE COMPLETO

Tropical Store

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati