CASARANO – Tamborrino non si capacita: “C’è ancora grande delusione, ecco perché…”

Il Casarano non ha ancora perfettamente digerito il pareggio giunto domenica scorsa nel derby col Maglie; i rossazzurri sono tornati a casa con un punto e tanti rimpianti, per le numerose occasioni da rete costruite ma non concretizzate. Portavoce dell’umore della squadra, Francesco Tamborrino. “Solo il lavoro ed il gioco – afferma il difensore casaranese – valgono per guarire ferite del genere. Non si può scagliare verso la porta avversaria un gran numero di palle gol senza successo, vanificando il risultato. D’accordo con chi mi dice che davanti avevamo il Maglie, squadra notoriamente forte da annoverare tra le prime cinque forze del campionato, ma noi abbiamo disputato un primo tempo durante il quale potevamo fare una serie di gol”.

La Virtus Francavilla si è rifatta pericolosamente sotto, per un finale di stagione avvincente e complicato. “A maggior ragione – chiosa Tamborrino è necessario convincersi che nessuno tenderà un mano. Da qui alla fine saranno solo battaglie all’ultimo sangue”. Casarano che potrebbe pagare dazio alla stanchezza, visto il percorso dei ragazzi di Longo: “Abbiamo disputato qualcosa come quaranta gare tra campionato e coppa. L’arrivo della primavera potrebbe darci una mano. Le scuse non valgono, noi dobbiamo finalizzare le palle che creiamo. Se col Maglie Richella, De Razza, De Benedictis e gli altri avessero mandato in porta quei gol fatti alla fine avremmo parlato d’altro. Ora è necessario superare la delusione per riprendere il nostro cammino”.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati