BRINDISI – Muschio Schiavone: “Non siamo interessati a rilevare alcun titolo sportivo”

La secca smentita dell'avvocato martinese che chiude le porte al suo rientro nel calcio: "Ai presidenti va la mia più totale solidarietà, sono consapevole dei sacrifici e delle rinunce"

muschio-schiavone-anteprimasport

Foto: L'Avv. Muschio Schiavone - @anteprimasport.it

Le voci di un probabile interesse a rilevare il titolo del Brindisi, da parte dell’avvocato Donato Muschio Schiavone e del dott. Maurizio Notaristefani, vengono spente sul nascere dai diretti interessati. A prendere la parola è l’avv. Muschio Schiavone che, raggiunto telefonicamente, ha voluto specificare come lui, unitamente al dott. Notaristefani, non abbiano intenzione di rientrare nel mondo del calcio: “Credo che tutto sia nato dalla mia presenza sulle tribune del ‘Viviani’ di Monopoli, in occasione del posticipo serale contro il Foggia. Una bella partita di Lega Pro che mi ha fatto vedere una partita di calcio in maniera più serena e che mi ha fatto godere di un bello spettacolo“.

Da qui a parlare di un probabile rientro nel mondo del calcio la strada è lunga, quasi impraticabile: “Spesso vedo e sento il mio nome, e non solo, accostato a questa o a quella società. Colgo l’occasione per affermare che non siamo interessati a rilevare alcun titolo sportivo, a subentrare ad alcuna dirigenza o ad affiancare quelle dirigenze che” – sottolinea – “, con tanti sacrifici, portano avanti una squadra di calcio. Ai presidenti di calcio va la mia più totale solidarietà perchè sono consapevole dei sacrifici e delle rinunce che devono sopportare, scontrandosi quotidianamente con problemi di varia natura. Difficilmente” – conclude Muschio Schiavone “torneremo nel mondo calcistico“.

Umberto NARDELLA
Nato nel 1976, sposato, lavora nel team IT di una multinazionale americana. Scrive per SalentoSport da diversi anni ed è uno sportivo, nel senso che gli piace vedere gente che fa sport. Innamorato da sempre del calcio, sin da piccolo è stato affascinato dai campi polverosi di paesini sconosciuti. Ogni domenica è buona per andare a vedere una partita di calcio, rigorosamente dilettante.
http://www.salentosport.net

Articoli Correlati